CONDIVIDI
Natale Roma 2018
(pubblico dominio)

Si avvicina il Natale di Roma 2018: una guida per scoprire perché si festeggia, quali sono il programma e gli eventi al Circo Massimo e non solo.

La primavera è tempo di feste e festival. Celebrazioni in strada, fiere, eventi gastronomici e musicali fanno sì che in questa stagione ci sia l’imbarazzo della scelta rispetto a dove andare e che fare. Si svolgono eventi tematici, celebrazioni popolari di ricorrenze nazionali, sagre, fiere del cibo e feste della birra, ma anche importanti rievocazioni di eventi storici. Una di queste, davvero importantissima, è il Natale di Roma, che si festeggia il 21 aprile.

Perché il 21 aprile si festeggia il Natale di Roma 2018

Secondo la leggenda, infatti, la città sarebbe stata fondata da Romolo il 21 aprile del 753 a.C. e secondo la cronologia romana saremmo nell’anno 2.771 Ab Urbe condita (ovvero dalla fondazione di Roma). Una rievocazione storica ripercorre la fondazione della Città Eterna e i suoi fasti antichi, con eventi che hanno avuto inizio quest’anno il 4 aprile e si svilupperanno fino al 22 aprile. Durante il fascismo, questa data rivestì molta importanza, infatti andò a sostituire la Festa dei lavoratori che si celebra tradizionalmente il Primo Maggio in praticamente tutto il mondo e che in quegli anni venne ridenominata “Natale di Roma – Festa del lavoro” e celebrata appunto il 21 aprile.

Scopri di più –> Perché si festeggia il Primo Maggio: le origini della festa

Programma ed Eventi al Circo Massimo il 21 aprile per il Natale di Roma 2018

Quest’anno il testimonial delle celebrazioni è il comico Maurizio Battista e il programma prevede il coinvolgimento di aree archeologiche come il Circo Massimo, Piazza del Campidoglio, Via dei Fori Imperiali e il Foro Romano. Si tratta di una ricorrenza che negli ultimi anni ha avuto una vera e propria riscoperta, grazie al Gruppo Storico Romano, che ha voluto fare del Circo Massimo la location ideale per i festeggiamenti. A partire dalle nove del mattino del 21 aprile, si susseguono mostre, incontri didattici e incontri con gli scrittori. Alle 11 viene ricordato l’Adventus dell’Imperatore Adriano, poi nel pomeriggio ancora rievocazioni storiche e dalle 18 musica jazz dal vivo e un concerto di canzoni romane. Quest’ultimo live è un vero e proprio spettacolo, La RomAntica, nato da un’idea di Lavinia Fiorani, cantante e promotrice. L’obiettivo è quello di promuovere e riscoprire la tradizione musicale romana.

In occasione del Natale di Roma 2018, torna anche “Viaggi nell’antica Roma”, gli straordinari spettacoli che hanno già affascinato oltre 520 mila persone, ideati e curati da Piero Angela e Paco Lanciano con la storica collaborazione di Gaetano Capasso e con la Direzione Scientifica della Sovrintendenza Capitolina. Tra i percorsi organizzati in vista del Natale di Roma c’è anche una visita al Mandrione, una delle zone più amate da Pier Paolo Pasolini. Il FAI propone invece la visita a San Gregorio al Celio, mentre come da tradizione, in occasione del Natale di Roma, riapre anche il Roseto di Roma, il giardino comunale che ospita circa 1.100 varietà di rose botaniche, antiche e moderne provenienti da tutto il mondo.

Leggi anche –> I belvedere di Roma: i punti panoramici dove vedere Roma dall’alto

A cura di Gabriele Mastroleo