CONDIVIDI
primo maggio 2018 a firenze
Firenze, Galleria degli Uffizi (iStock)

Primo Maggio 2018 a Firenze: cosa fare in città. Gli eventi e appuntamenti da non perdere nella città del Rinascimento. Tutto quello che c’è da fare dalla cultura al divertimento.

Si avvicinano i grandi ponti di primavera e quest’anno sono particolarmente favorevoli, poiché consentiranno di prendere diversi giorni di vacanza. Per il Ponte del Primo Maggio 2018 vi abbiamo già segnalato diverse idee di viaggio. Sono tante le attività da fare, dai grandi concerti alle scampagnate ai viaggi nelle città d’Europa per i più fortunati che possono prendersi qualche giorno di ferie da unire al primo maggio e al weekend precedente. Quelli ancora più fortunati potranno fare addirittura 10 giorni di vacanza unendo il ponte del primo maggio a quello del 25 aprile.

Abbiamo iniziato la rassegna su cosa fare il giorno del primo maggio nelle città italiane. Qui vi proponiamo le attività e gli eventi da fare a Firenze.

Proposte per il primo maggio nelle città italiane:

Primo Maggio 2018 a Firenze: cosa fare

La città di Firenze è sicuramente una delle mete che saranno visitate da molti turisti per il ponte del primo maggio. Visitatori dall’Italia e dall’estero, gite scolastiche, appassionati di arte. Firenze sarà sicuramente presa d’assalto, ma offrirà una giornata piena di iniziative e tante cose interessanti da fare che renderanno piacevole visitare la città e contagioso il clima di festa. Ecco cosa fare il primo maggio 2018 a Firenze.

Proprio il primo maggio si chiude la mostra “Monet Experience e gli impressionisti” alla chiesa di Santo Stefano al Ponte, mostra multimediale sui capolavori degli impressionisti, con le immagini dei quadri più famosi che si espandono a 360 gradi su schermi giganteschi, allestiti all’interno della chiesa sconsacrata di Santo Stefano.

Il 25 aprile riapre al pubblico il favoloso Giardino dell’Iris di Firenze per la spettacolare fioritura di primavera. Potrà essere visitato in tutto il suo splendore fino al 20 maggio, inclusa la giornata del primo maggio, aperto mattina e pomeriggio. Il giardino è adiacente a Piazzale Michelangelo, potete approfittarne per visitarlo quando raggiungerete il piazzale per la vista su Firenze dalla sua terrazza panoramica. Si organizzano anche visite guidate al giardino.

primo maggio 2018 a firenze
Firenze: Palazzo della Signoria e Loggia dei Lanzi (Giorgio Magini, iStock)

Gli amanti delle manifestazioni storiche non dovranno perdersi il torneo degli sbandieratori “Trofeo Marzocco”, che si terrà in Piazza della Signoria il 1° maggio. Il Trofeo Marzocco che è un torneo tra gruppi storici di sbandieratori, nel luogo più ambito per le rievocazioni storico-mediovale-rinascimentale d’Italia: Piazza della Signoria. Il nome di questa manifestazione risale al periodo della Repubblica fiorentina, il marzocco o marzucco era un leone simbolo del potere popolare. La tradizione dell’animale totemico nella città italiana del medioevo era molto forte, soprattutto a Firenze, con il leone popolare raffigurato in molti stemmi cittadini e spesso utilizzato in stemmi araldici. Il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina accompagna i gruppi partecipanti al torneo, percorrendo le vie cittadine fino a piazza della Signoria; dopo il sorteggio inizia la gara. I ritmi dei tamburi accompagneranno i lanci delle bandiere, offrendo al pubblico un suggestivo spettacolo d’altri tempi.

Dopo la grande mostra dei mesi scorsi sul Cinquecento italiano, a Palazzo Strozzi va in scena l’arte contemporanea italiana. “Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano” è la mostra aperta lo scorso 16 marzo e visitabile fino al 22 luglio 2018, che offrirà uno spaccato sull’arte, ma anche sulla società e la politica dell’Italia dagli anni ’50 al periodo della contestazione del Sessantotto attraverso una ottantina di opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Giulio Turcato, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionai di questo genere d’arte.

Per i più piccoli e non solo, c’è la mostra “Da Pinocchio a Harry Potter. 155 anni d’illustrazione italiana dall’Archivio Salani dal 1862” a Villa Bardini, vicino al Giardino di Boboli. Inaugurata il 12 febbraio e aperta fino al 3 giugno 2018, la mostra raccoglie 300 documenti di vario tipo (1964-2012) sulla storica casa editrice fiorentina, con i disegni e le tavole originali realizzati per le storiche collane Salani per ragazzi. Un viaggio nella storia dell’illustrazione e dei suoi valori artistici avviato da Adriano Salani con le prime pubblicazioni sotto forma di fogli volanti, libretti e documenti d’archivio, fino al successo mondiale della saga di Harry Potter, portata in Italia proprio da questa casa editrice (1964-2012). Inoltre, in occasione della mostra il cinema La Compagnia propone una rassegna di film dei grandi classici dell’animazione, “C’era una volta”, con proiezioni il sabato e la domenica, fino al 3 giugno.

primo maggio 2018 a firenze
Firenze (Thinkstock)

Alla Fortezza da Basso è in programma dal 22 aprile al 1° maggio 2018 la Mostra Internazionale d’Artigianato, giunta quest’anno alla 82a edizione. Un evento che, nel corso della sua storia, ha ospitato i più importanti maestri artigiani internazionali all’interno di uno spazio privilegiato, dove innovazione e tradizione creano uno speciale connubio dando vita a prodotti d’eccellenza. Per tutti gli appassionati di artigianato di qualità che troveranno una vasta scelta di oggetti di pregio realizzati a mano, dai classici delle botteghe fiorentine a quelli provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo.

Gli amanti del ballo troveranno a Firenze il “Tango Festival”, dal 25 aprile al 1° maggio 2018, con balli, spettacoli ed eventi collaterali che si terranno presso: il Teatro Affratellamento, il Firenze Salòn Càldin ed il salone dello storico circolo di Grassina.

Da visitare, infine anche la mostra degli artisti internazionali del gruppo OpenArtCode preso il Salone di Donatello della Basilica di San Lorenzo, nel Complesso Mediceo Laurenziano. Una mostra di arte contemporanea tra pittura, scultura, fotografia, arte digitale e installazioni. La mostra è visitabile dal 19 aprile all’8 maggio ad ingresso libero.

Primo Maggio 2018 a Firenze: aperture musei

Quasi tutti i principali musei di Firenze saranno aperti nella giornata del primo maggio 2018.

Resteranno chiusi il primo maggio: la Galleria dell’Accademia, Casa Buonarroti (chiusa il martedì), il Museo Stefano Bardini, il Museo del Ciclismo Gino Bartali.

Le altre proposte per il ponte del primo maggio 2018: