CONDIVIDI

Giornate FAI di Primavera 2018 il 24 e 25 marzo. I luoghi più belli da vedere in Italia

giornate fai primavera 2018

Il 24 e 25 marzo il FAI, Fondo Ambiente Italiano, organizza la 26esima edizione delle Giornate FAI di Primavera 2018. L’occasione per poter visitare palazzi, chiese, monasteri, siti archeologici, biblioteche, ferrovie e altri luoghi normalmente chiusi al pubblico. Un’opportunità straordinaria per poter visitare alcune meraviglie segrete del nostro Paese, valorizzare i nostri tesori e aiutare nella conservazione del nostro Patrimonio artistico.

In ogni luogo che spalancherà per due giorni le porte ai visitatori ci saranno i banchetti dei FAI dove poter lasciare un’offerta (compresa fra 2 e 5 euro) e ci si potrà iscrivere al Fondo usufruendo così di una serie di agevolazioni. Oltre 40mila i volontari e giovani ciceroni che accompagneranno i visitatori alla scoperta dei luoghi e dei siti.

I luoghi aperti nel weekend delle Giornate FAI di Primavera sono oltre 1000 (qui trovate l’elenco ed i link diretti) dislocati in tutta la Penisola: dal Veneto a Roma, da Napoli alle Marche. Scegliere cosa visitare è un’impresa ardua. Per molti la scelta sarà fatta in base alla vicinanza a casa, ma noi abbiamo selezionato per voi 20 luoghi più belli da vedere. Alcuni perché sono dei veri e propri tesori, altri perché l’apertura al pubblico è davvero straordinaria. Insomma, quelli che per noi sono i luoghi più belli da vedere nelle Giornate FAI di Primavera 2018.

Giornate FAI di Primavera 2018: cosa vedere

Fai primavera 2018
@FAI Fondo Ambiente Italiano

Complesso Le Murate, Firenze – TOSCANA
Oggi è un polo artistico ma la Storia delle Murate inizia nel ‘400 con la costruzione di un monastero per donne pie. Divenne così un convento e poi un carcere nel 1845 che venne chiuso negli anni ’80.

Palazzo delle Aquile, Palermo – SICILIA
E’ la sede del Comune di Palermo ed è uno dei palazzi con una ricca storia alle spalle. Costruito alla fine del 1300 subirà continui rimaneggiamenti e sarà sede di importanti momenti storici come nel 1860 quando divenne sede del governo di Garibaldi.

Forte Umberto I, Porto Venere, La Spezia – LIGURIA
E’ una delle fortezze d’Italia, una delle pochissime visitabili, una delle più straordinarie e suggestive. Fu realizzata verso la fine del 1800 sulla punta settentrionale dell’isola della Palmaria a Porto Venere in una posizione strategica per osservare. Si trova a 30 metri sul livello del mare ed offre una vista incredibile.

giornate di primavera fai 2018
Staffarda @FAI

Abbazia di Santa Maria di Staffarda, Revello, Torino – PIEMONTE
Risalente al primo secolo dell’anno 1000 questa antica abbazia comrpende una splendida chiesa, un refettorio affrescato ed altre sale di alto valore.

Appartamenti privati di Ferdinando II, Napoli – CAMPANIA
All’interno della Galleria Umberto I si potrà accedere alla crociera inferiore dove visitare le stanze personali del re

Anversa degli Abruzzi, Pescara – ABRUZZO
Molti comuni e piccolo borghi apriranno le porte dei loro palazzi. Fra questi il minuscolo paese di Anversa degli Abruzzi, un gioiellino immerso nella natura e che vanta le rovine di un castello normanno. E’uno dei borghi più belli d’Italia.

Castelbuono, Palermo – SICILIA
Spostiamoci in Sicilia nel borgo di Castelbuono nella valle delle Madonie. Una visita fra meraviglie barocche, il castello trecentesco e il folclore locale.

Giornate Fai di Primavera 2018
Isola Bisentina@FAI Fondo Ambiente Italiano

Isola Bisentina, Capodimonte, Viterbo – LAZIO
Questa piccola isola sul Lago di Bolsena è uno straordinario tesoro artistico, naturalistico e spirituale. Conserva sette oratori, un convento con il chiostro, giardini ed una chiesa.

Accademia Militare, Livorno – TOSCANA
E’ uno dei fiori all’occhiello della nostra Marina Militare e della nostra Storia è l’Accademia Navale di Livorno risalente al 1881 e che tuttora forma sottufficiali e ufficiali della nostra Marina. 215mila metri quadri, aule, reperti storici e un’immensa biblioteca.

Palazzo delle Prefettura, Torino – PIEMONTE
E’ parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco ed è uno degli esempi più mirabili di architettura amministrativa.

Palazzo Giustianini, Roma – LAZIO
Uno dei palazzi più belli di Roma, risalente al 1500, testimone di momenti storici di immenso valore come recentemente la firma da parte di Enrico De Nicola della Costituzione Repubblicana che avvenne in una delle sue sale.

Forte San Felice, Chioggia, Venezia – VENETO
Nell’ultima edizione dei luoghi del Cuore del Fai in molti hanno indicato questa antica fortezza risalente al 1300, Oggi è in stato di abbandono ed è visitabile solo in occasione delle giornate di primavera del FAI.

Castello Aragonese, Bernalda, Matera – BASILICATA
Costruito dai Normanni nell’XI secolo fu ampliato e poi rinforzato dagli aragonesi.

Giornate Primavera Fai 2018
Ca’ Vedramin @FAI Fondo Ambiente Italiano

Ca Vendramin Calergi, Venezia – VENETO
E’ uno dei palazzi più fotografati di Venezia e uno con una storia molto affascinante. Questo palazzo che ebbe fra i sui inquilini anche Richard Wagner sarà finalmente visitabile.

Resti delle Terme Romane, Curinga, Catanzaro – CALABRIA
Sono i resti delle antiche terme romane costruite nel periodo dell’imperatore Diocleziano. Conosciute anche con il nome di tempio di Castore e Polluce.

Sala del Tiepolo, Palazzo Clerici, Milano – LOMBARDIA
Palazzo del ‘700 da ammirare per i suoi meravigliosi affreschi opera dell’artista Giovan Battista Tiepolo.

Villa Romana dei Bagni della Regina Giovanna, Sorrento, Napoli – CAMPANIA
E’ uno dei siti archeologici più suggestivi della Campania. Si tratta di un’antica villa patrizia in riva al mare. Utilizzata anche dalla Regina Giovanna per avere privacy durante il bagno con i suoi amanti.

Aeroporto Militare, Elmas, Cagliari – SARDEGNA
Oggi in disuso questa ex base militare è stata costruita intorno agli anni ’30. Immensi hangar e antichi aerei.

Giornate Fai di Primavera 2018
Palazzo Famulari @FAI

Palazzo Marulli-Famularo, Lecce – PUGLIA
E’ uno dei palazzi più belli di Lecce testimonianza del barocco pugliese, palazzo scelto tra l’altro dal regista Ferzan Ozpetek per il suo film Mine Vaganti.

Eremo di San Marco, Ascoli Piceno – MARCHE
Risalente al 1200 questo antico eremo ha ospitato monaci in cerca di solitudine e preghiera. Si potranno visitare le sale, le celle, le cappelle, ammirare gli affreschi ed il panorama.