ViaggiNews

Guida Blu 2017: i laghi più belli d’Italia

lunedì, 19 giugno 2017

guida blu 2017

Lago di Molveno, Trentino (iStock)

In questi giorni è uscita la Guida Blu 2017 di Legambiente e Touring club italiano. L’annuale classifica delle migliori località di mare e di lago del nostro Paese, quelle con le spiagge e le acque più pulite, i migliori servizi e la migliore tutela e sostenibilità ambientale. Vi abbiamo già segnalato le 15 migliori località di mare, quelle che hanno ottenuto il punteggio massimo delle 5 vele. Qui, invece, vi segnaliamo i 6 laghi più belli d’Italia.

Guida Blu 2017: i laghi più belli d’Italia

Quest’anno la Guida Blu Legambiente e Touring club italiano mette in elenco i comprensori turistici, invece dei soli comuni, per includere territori più ampi. A ciascun comprensorio è assegnato un punteggio da 1 a 100 che viene poi sintetizzato nell’assegnazione delle vele. I comprensori turistici compresi nella classifica sono 100, di cui sono 21 quelli premiati con 5 vele, il voto più alto. Di questi comprensori turistici, 15 sono marini e 6 lacustri. Dopo aver visto le migliori località di male, scopriamo insieme quali sono quelle di lago ad essere premiate con le 5 vele. Anche quest’anno il Trentino Alto Adige la fa da padrone, tra i laghi migliori d’Italia. Così come la Sardegna la fa per le spiagge. Ecco i 6 comprensori lacustri al top per la Guida Blu 2017.

Molveno

laghi alpini

Molveno

Il Lago di Molveno si aggiudica anche quest’anno il primo posto tra i laghi della Guida Blu. Si trova nell’omonimo comune di Molveno, in provincia di Trento. L’acqua del lago è di color azzurro intenso, sembra quasi di mare. Il paesaggio circostante conferisce al lago il suo fascino unico. Qui infatti si affacciano le cime centrali delle Dolomiti del Gruppo di Brenta (Campanile basso, Croz dell’Altissimo, Sfulmini, Cima Tosa), il massiccio del monte Gazza e della Paganella. È considerato il “lago più bello d’Italia” per la qualità delle acque, della spiaggia, dei servizi e della sicurezza. Molveno è già Bandiera arancione del Touring Club Italiano.

Lago di Fiè

Lago di Fié allo Sciliar (Wolfgang Moroder, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Situato nel comune di Fié allo Sciliar, in provincia di Bolzano, il Lago di Fiè (Völser Weiher in tedesco) conferma anche quest’anno il secondo posto nella Guida Blu. Il suo paesaggio è incantevole, da favola. Le sue acque sono scure, color smeraldo, mentre tutto intorno si ergono abeti. Sul lago si erge imponente il massiccio dello Sciliar con la Punta Santner, nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio.

Lago di Monticolo

Lago Piccolo di Monticolo (Mosco, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Al terzo posto della Guida Blu 2017 troviamo un altro lago del Trentino Alto Adige, sempre nella provincia di Bolzano, il Lago di Monticolo (Montiggler See in tedesco). Che guadagna posizioni nella classifica di quest’anno. Il Lago di Monticolo in realtà è formato da due laghi alpini: Lago Grande e Lago Piccolo. Il Lago Grande (Großer Montiggler See) è situato in un avvallamento boscoso del Monte di Mezzo, ha una lunghezza di circa 700 metri, mentre la larghezza varia dai 200 ai 300 metri. Sulla riva occidentale il lago ospita stabilimenti balneari, anche con piscina riscaldata, e  approdo per le barche. Il Lago Piccolo (Kleiner Montiggler See) si trova poco più a nord, in una conca secondaria, interamente boscosa. Ha una forma semicircolare e un diametro di circa 300 metri. Anche qui c’è un piccolo stabilimento balneare. Entrambi i laghi sono di origine glaciale, circondati da boschi di conifere e latifoglie e posti in una zona dal clima favorevole, perciò balneabili. I laghi si trovano nel comune di Appiano sulla Strada del Vino (Eppan an der Weinstraße).

Lago del Mis

Lago Del Mis a Sospirolo (Ziegler175, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

In quarta posizione si cambia regione, con il Lago del Mis che si trova in Veneto, a Sospirolo, in provincia di Belluno. È compreso nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, non lontano dal confine con il Trentino. Si tratta di un lago artificiale, ricavato grazie allo sbarramento della diga sul canale del Mis. Il  paesaggio che lo circonda è molto pittoresco, grazie ai boschi e alle montagne con le pareti a picco sull’acqua. Il Lago del Mis guadagna posizioni rispetto al 2016.

Lago dell’Accesa

Lago dell’Accesa a Massa Marittima (www.museidimaremma.it)

Si riconferma in classifica, salendo di una posizione, anche il Lago dell’Accesa, a Massa Marittima, nella Maremma grossetana, in Toscana. Situato ai piedi della Colline Metallifere, sorge nell’entroterra di Follonica. Offre uno scenario selvaggio e una tipica flora lacustre, con arbusti e canneti sulle sponde. Le sue acque sono limpide e azzurre.

Lago Grande di Avigliana

Lago Grande di Avigliana (Wikipedia)

Torna nella classifica del laghi top della Guida Blu anche il Lago Grande di Avigliana, ma perdendo diverse posizioni dal terzo posto dello scorso anno. Ottiene comunque il riconoscimento massimo delle 5 vele. Il Lago Grande di Avigliana si trova in Piemonte, nell’omonimo comune di Avigliana, in Val di Susa, non lontano da Torino. Vicino al Lago Grande sorge il Lago Piccolo. Entrambi sono di origine morenica. Sul Lago Grande, un tempo chiamato Lago della Madonna, si sono sviluppate attività balneari e sulla sua sponda settentrionale sono state posizionate delle passerelle in legno ad uso turistico. Il Lago Piccolo, detto anche lago di Trana e un tempo chiamato lago di San Bartolomeo, invece è un’oasi naturale e qui non è consentita la balneazione.

VIDEO: Lago di Molveno, al top della Guida Blu 2017

Tags:

Altri Articoli Interessanti: