ViaggiNews

Itinerario di primavera in Olanda: dove andare e cosa vedere

venerdì, 24 febbraio 2017

Primavera in Olanda, tulipani (iStock)

Primavera in Olanda. La primavera sta per arrivare ed è questo il momento per trovare gli itinerari più belli dei luoghi dove vogliamo organizzare un viaggio. Qui, noi di ViaggiNews vogliamo proporvi uno spettacolare itinerario di Primavera in Olanda. Il Paese ha tanto da offrire, specialmente in primavera, tra immensi campi ricoperti di coloratissimi tulipani, mulini a vento, deliziosi borghi ricoperti di verde e città che si animano con tavolini dei caffè e spettacoli all’aperto.

Primavera in Olanda: dove andare

Ecco i posti da visitare in primavera in Olanda, cosa vedere e cosa fare. I consigli per un viaggio perfetto.

Keukenhof

Keukenhof, Olanda (iStock)

Nel viaggio di primavera in Olanda un luogo da vedere assolutamente è il magnifico Giardino di Keukenhof, conosciuto anche come Giardino d’Europa. È uno dei più grandi giardini di fiori al mondo, è stato il più grande per oltre 50 anni. Qui trovate una distesa enorme di tulipani, giacinti, narcisi e tanti altri fiori. Aiuole e siepi colorate che si allungano tra sentieri, alberi e corsi d’acqua, in un meraviglioso percorso sensoriale. Il giardino ospita una grandissima varietà di fiori di diverse specie e colori: 4 milioni e mezzo di tulipani di 100 varietà diverse, oltre 1.600 di altri tipi di fiori e 2.500 alberi di 87 specie diverse. Uno spettacolo in un’area di 32 ettari, con 15 km di sentieri, 15 fontane e 32 ponti. Il Giardino di Keukenhof si trova a circa metà strada tra Amsterdam e L’Aia, a 40 km a sud-est di Amsterdam, nella cittadina di Lisse. Sorge in una zona chiamata “Dune and Bulb Region” (Duin- en Bollenstreek), una regione caratterizzata da dune costiere e campi di fiori a bulbo. Il giardino è aperto nel periodo che va dalla fine di marzo a metà maggio. Il periodo migliore per visitarlo è metà aprile, alla mattina presto o nel tardo pomeriggio, quando c’è meno gente. Mappa: qui.

Giethoorn

Giethoorn (Foto di Gouwenaar, Wikipedia. Pubblico dominio)

Conosciuto anche con il nome di Venezia dei Paesi Bassi, Giethoorn è un incantevole villaggio di campagna sull’acqua che sembra uscito dalle favole. Qui non esistono strade, ci si muove solo con le barche lungo i canali oppure a piedi o in bicicletta sui sentieri e sulle piste ciclabili che passano da una casa all’altra. Il paese è immerso nel verde, tra alberi e siepi ordinate che sorgono su isolette di prato verdissimo, circondate da piccoli canali. Le uniche strade del luogo. Sulle isolette, collegate tra loro da caratteristici ponti in legno, si trovano le case degli abitanti, graziosi cottage. Giethoorn è un posto da vedere e la primavera è il periodo più bello. La zona offre molte strutture ricettive. Il paese si trova nella parte centro-orientale dell’Olanda, nel comune di Steenwijkerland, provincia di Overijssel. Mappa: qui.

Bourtange

Wikipedia (Luchtfoto, CC BY-SA 3.0, Wikipiedia)

Sempre nella zona nord-orientale dell’Olanda, questa volta al confine con la Germania, si trova Bourtange, la curiosa città a forma di stella. Edificata nel 1580, durante la guerra degli ottant’anni, Bourtange è un borgo fortificato a forma di stella pentagonale, circondato da un fossato pieno d’acqua e collegato ad altri canali. Il grazioso borgo è abitato da meno di 300 persone e oggi è principalmente un’attrazione turistica. Il nome Bourtange è formato dalle parole olandese boer, “contadino”, riferito agli abitanti del luogo, e tange, “cresta di sabbia”, con riferimento al terreno su cui sorge il borgo. Il paese è attraversato da stradine di ciottoli, circondate da casette di mattoni bianchi e rossi. Qui sorgono musei, caffè e negozi di souvenir. Bourtange si trova nella provincia di Groninga, città dalla quale dista circa 60 km. Mappa: qui.

Amsterdam

Festa del Giorno del Re ad Amsterdam (Thinkstock)

Un posto in Olanda dove andare in primavera è sicuramente Amsterdam, non solo per le sue bellezze, i musei e gli angoli romantici, oltre che per le solite attrazioni trasgressive, ma soprattutto perché in questa stagione si tiene la tradizionale e animatissima il Giorno del Re, il Koningsdag. Si tratta di una grande festa popolare che si celebra in strada, nel giorno del compleanno di Guglielmo Alessandro, il 27 aprile (il 26 aprile se il 27 cade di domenica). I cittadini si vestono di arancione, il colore nazionale, e scendono in strada a bere e far baldoria. Le feste si svolgono sulle zattere e sui barconi nei canali. Una festa allegra e coloratissima. Da non perdere.

Utrecht

Utrecht (iStock)

Se Amsterdam è una meta molto gettonata, un’altra bella città olandese da visitare è Utrecht. Anche qui troviamo pittoreschi canali, sui quali si affacciano palazzi storici e molti caffè e ristoranti, in particolare lungo l’Oudegracht, il Canale Vecchio. Utrecht è una delle città sui canali più belle e romantiche d’Europa.

Primavera in Olanda: il giardino di Keukenhof. VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: