ViaggiNews

Natale in Olanda: ecco come festeggiarlo

martedì, 15 novembre 2016

Natale ad Amsterdam, Nieuwmarkt (iStock)

Natale ad Amsterdam, Nieuwmarkt (iStock)

Natale in Olanda: cosa fare e come festeggiare. Andrete in Olanda per il vostro viaggio di Natale? Ecco tutto quello che dovete sapere sulle cose da fare, da vedere e gli eventi da non perdere per festeggiare Natale come un vero olandese. Nei Paesi Bassi sono tante le località e le città da visitare, oltre ad Amsterdam. Ricordiamo centri come Utrecht oppure la splendida Giethoorn, altre belle città sui canali. Il territorio olandese è disseminato di città storiche, ridenti campagne e anche castelli romantici. Insomma, le cose da fare e da vedere sono molte e a Natale, con le luci, gli addobbi e l’atmosfera particolare rendono poi tutto ancora più speciale. Qui di seguito vi segnaliamo le principali iniziative e quello da fare in Olanda a Natale.

Natale in Olanda: cosa fare e come festeggiare

Ecco tutto quello che dovete sapere sul Natale in Olanda e come festeggiarlo

Sinterklaas. Si tratta del Babbo Natale o San Nicola olandese. Sinterklass arriva in barca ad Amsterdam, percorrendo il fiume Amstel attraverso i canali del centro storico, seguito da una flotta di altre imbarcazioni. I cittadini di Amsterdam lo accolgono, radunandosi sulle rive dei canali, lungo il percorso attraversato dal suo corteo, o aspettandolo nel centro storico, dove Sinterklass è atteso. Appena sbarcato il Babbo Natale olandese sale su un cavallo bianco e percorre le vie principali della città con una parata al seguito. Questo rito è stato celebrato ad Amsterdam lo scorso 13 novembre e Sinterklass rimarrà in città, e in Olanda, fino al 5 dicembre, quando alla sera consegnerà nelle case delle famiglie olandesi i doni. La festa si chiama Sinterklaasavond o Pakjesavond, e in questo giorno le famiglie di riuniscono a cena per stare insieme e scambiarsi i doni. Spesso la consegna dei regali avviene attraverso una piccola caccia al tesoro in casa, con piccole poesie-indovinelli che svelano gli indizi per cercare i pacchi nascosti. A differenza del nostro Babbo Natale, il Sinterklass olandese è un uomo magro e di alta statura che indossa paramenti religiosi della chiesa protestante. Lla lunga barba e i lunghi capelli bianchi sono invece gli stessi. A riprova delle forti somiglianze dei simboli del Natale fra le varie culture. Se vi siete persi la cerimonia di arrivo di Sinterklass, fatevi invitare il 5 dicembre a casa di una famiglia olandese, scoprirete il vero spirito del Natale di questo Paese.

Dolci di Natale. I più golosi non vedono l’ora che arrivino le feste per avere la scusa di mangiare dolciumi e leccornie senza limitazioni. Ogni scusa è buona, ma a Natale lo è ancora di più. Questo accade anche nei Paesi Bassi dove a partire dalla metà di novembre, con l’arrivo di Sinterklass, gli olandesi iniziano a consumare una gran quantità di dolcetti delle feste. I dolci tradizionali sono i biscotti speziati Speculaas, amati da tutti, grandi e piccini. Questi biscotti vengono aromatizzati con cannella, anice e noce moscata, ingredienti che conferiscono un particolare gusto piccante. Un altro dolce tipico sono le frittelle Oliebollen, chiamati bomboloni olandesi, anche se la forma è molto più simile a quella dei nostri castagnoli spolverati con zucchero a velo. Altri dolci delle feste sono il Kerststol, un pane dolce dalla forma ovale ripieno di canditi, uvetta, mandorle, spezie e con una pallina di marzapane al centro, e i biscottini Pepernoten, prearati con farina di segale ed anice, che si mangiano a manciate. Questi dolciumi tipici vengono venduti nei mercatini natalizi che affollano le città olandesi. In alcuni casi vengono preparati sul posto, come gli speculaas ed essere gustati caldi.

Winter Wonderland. Villaggi di Natale, mercatini tipici, giochi e giostre, animazioni e laboratori per bambini, piste di pattinaggio, spettacoli e animazioni, sono una consuetudine anche nei Paesi Bassi. Ogni città si organizza per celebrare il Natale e le festività di fine anno secondo le tradizioni locali, ma anche per attirare turisti. Vengono allestite luminarie natalizie, soprattutto nelle zone dei negozi e nei centri commerciali. Nelle città principali le luci di Natale vengono accese tra la metà e la fine di novembre, spesso con eventi dedicati, accompagnati da cerimonie inaugurali con musica e spettacoli. Ad Amsterdam ad esempio, il centro commerciale De Bijenkorf dà il via alla stagione delle feste con un grande show per l’accensione delle luci natalizie il 17 novembre.

Festival delle Luci di Amsterdam. Se capitate ad Amsterdam per Natale non dovete assolutamente perdervi un tour per l’Amsterdam Light Festival, uno dei festival delle luci più belli d’Europa. A piedi o in barca, scoprirete le installazioni luminose e i giochi di luce che ogni anno artisti di tutto il mondo allestistcono in città, contribuendo a creare un’atmosfera davvero speciale. Un evento che si aggiunge alle tante iniziative e manifestazioni organizzate ad Amsterdam per Natale. Il Light Festival sarà inaugurato il 1° dicembre e durerà fino al 22 gennaio 2017.

Celebrazioni natalizie. Se pensavate, in base a quanto vi abbiamo raccontato sopra, che gli olandesi si scambiassero doni solo il 5 dicembre per Sinterklass, vi sbagliavate. La Vigilia di Natale c’è un nuovo giro di scambio di regali, anche se si tratta per lo più di piccoli doni. Gli olandesi addobbano le case con Alberi di Natale, luminarie e altre decorazioni tipiche. Il giorno di Natale molti bar e ristoranti restano aperti e sono molti, soprattutto giovani, gli olandesi che trascorrono la festa fuori casa, con gli amici piuttosto che con i parenti. Una cosa impensabile per l’Italia, ma siamo in Olanda. Se detestate le riunioni familiari natalizie, vi consigliamo di prenotare un volo per festeggiare il Natale in Olanda, troverete moltissime valide alternative e non vi annoierete mai.

Natale in Olanda: Amsterdam – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: