Città fantasma in Abruzzo: le più suggestive da visitare quest’estate

Scopriamo insieme una caratteristica particolare dell’Abruzzo. Ecco le sue città fantasma e dove si trovano.

In Italia ci sono tantissimi posti speciali che ci permettono di vedere delle meraviglie. Abbiamo laghi, montagne, città d’arte, borghi medioevali, insomma una vastità di panorami incredibile che ci fa bene al cuore e all’anima. Ma noi oggi vi vogliamo parlare di qualcosa di molto particolare.

Cartello con scritta Abruzzo
Sai che in Abruzzo ci sono delle città fantasma? Eccole-Viagginews.it

Si perché ci troviamo nella bellissima regione dell’Abruzzo e vi faremo conoscere dei borghi che sono delle città fantasma. Ma come mai? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere e prendiamo nota per una gita fuori porta diversa dal solito.

Città fantasma in Abruzzo? Assolutamente sì, eccole

Questa bellissima regione è ricca di percorsi naturali ma allo stesso tempo anche di città fantasma che hanno perso i loro abitanti nel corso del tempo. Ecco quindi che sono posti unici da visitare e che attirano tanti turisti curiosi di vedere questi luoghi particolari.

Campo con spighe
Il luoghi dimenticati in Abruzzo ma bellissimi da visitare-Viagginews.it

Le città fantasma si trovano, molto spesso, vicino a città abitate che vengono visitate regolarmente per la loro bellezza ed unicità. Per chi non lo sapesse ci sono anche dei fotografi specializzati, chiamati Urbex, che amano questo tipo di paesaggio un po’ abbandonato.

Capita spesso che queste cittadine sono state abbandonate dopo un evento traumatico o tragico, ma vediamole meglio insieme.

  • Sperone e Frattura Vecchia: Tutte e due abbandonate dopo un terremoto importante avvenuto nel 1915
  • Cansano: Purtroppo anche lei abbandonata dopo un terremoto
  • Valle Piola: è stata abbandonata nel 1977 e messa in vendita per 550.000€ ma non ha visto alcun tipo di acquirente. Si trova nel comune di Torricella Sicura.
  • Faraone Antica: Anche lei abbandonata dopo un terremoto attorno al 1965
  • Stivigliano: Abbandonata nel xx secolo ma senza un reale motivo apparente

Come hai visto sono tutti piccoli paese che possiamo andare a visitare anche perché è iniziato un programma europea per il recupero di queste interessanti realtà che sono state abbandonate nel tempo.

Il progetto prevede la costruzione ma senza esagerazione perché è importante godere di questi paesaggi incredibili. Se ti interessa, puoi leggere la nostra guida su dove andare al mare in Abruzzo, i tre posti più belli.

Insomma per quest’estate hai davvero l’imbarazzo della scelta su dove trascorrere del tempo, se al mare, oppure alla scoperta di cittadine abbandonate e dei suoi misteri.

Impostazioni privacy