Molti storceranno il naso, ma la carbonara vegana è un successo

L’exploit inatteso: molti storceranno il naso, ma la carbonara vegana è un successo. Tutte le informazioni e curiosità da conoscere.

Una carbonara vegana? Sembra un sacrilegio e i puristi della ricetta della tradizione romana staranno già gridando allo scandalo, eppure è un piatto che sta incontrando uno straordinario successo.

carbonara vegana successo
Molti storceranno il naso, ma la carbonara vegana è un successo (Photo by form PxHere)

La pasta alla carbonara in versione vegana, infatti, è stato il piatto preferito dagli italiani che nel 2022 hanno scelto di consumare cibi vegetariani o vegani. Così dice uno studio sui consumi alimentari dei nostri connazionali. Non possiamo che prenderne atto.

Sebbene si tratti di una ricetta molto diversa da quella tradizionale, questo successo conferma che l’idea della carbonara è vincente. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Molti storceranno il naso, ma la carbonara vegana è un successo

La passione per la pasta alla carbonara vegana è emersa da analisi di mercato distinte dei food delivery Uber Eats e Just Eat Bwa Doxa, che hanno indagato le preferenze alimentari degli italiani in fatto di cibi vegani. Le indagini sono state effettuate in occasione di Veganuary, una campagna di promozione dell’alimentazione vegana iniziata il primo gennaio (da vegan + january, gennaio in inglese) e che si tiene ogni anno da dieci anni. La campagna punta a sensibilizzare i consumatori, invitandoli a provare un’alimentazione vegana con ricette e consigli quotidiani gratuiti.

Secondo l’analisi dei consumi alimentari degli italiani, è emerso che 4 italiani su 10 hanno modificato le loro abitudini alimentari nel corso del 2022, con l’obiettivo principale di migliorare il loro benessere fisico e di farlo diventare una scelta definitiva.

Non solo carbonara

In questa rivoluzione dei consumi, molti hanno scelto cibi vegani e vegetariani, dando la preferenza a piatti come la pasta alla carbonara vegana, appunto, ma anche ai cibi orientali vegetali come noodles, gyoza e dumpling.

Non sempre, tuttavia, è facile cambiare il proprio regime alimentare in modo radicale. Dall’analisi, infatti, è risultato che il 61% degli italiani passati a un regime vegano cambia idea dopo 6 mesi. I motivi principali sono dovuti all’eccessiva rigidità riguardo agli orari e alla quantità dei pasti (40%), ma anche alla difficoltà nella preparazione dei piatti (34%).

L’offerta di piatti vegani è comunque in crescita in tutta Italia. Dalla ricerca di Uber Eats, ad esempio, risulta un aumento degli ordini di cibi vegani superiore al 22% rispetto al periodo 2020/21, e allo stesso tempo anche un incremento del 23% dei ristoranti che offrono opzioni vegane, che nell’ultimo anno si sono affiliati all’applicazione.

carbonara vegana successo
Spaghetti alla carbonara (Foto di Hans da Pixabay)

Sono soprattutto le zone centrali delle grandi città, Milano, Roma e Napoli, quelle dove i cibi vegani spopolano. Nuove tendenze di consumo dovute a una nuova consapevolezza in termini di sostenibilità ma anche di sensibilità per gli animali.

La ricetta della carbonara vegana di solito prevede l’uso del seitan affumicato al posto del guanciale, del tofu al posto del pecorino e della panna di soia al posto delle uova.

Per gli irriducibili della ricetta tradizionale della pasta alla carbonara, invece, segnaliamo i migliori ristoranti di Roma dove mangiare la carbonara più buona. Ricordiamo anche che il prossimo 6 aprile sarà il Carbonara Day, una giornata intera tutta dedicata alla carbonara, con degustazioni ed eventi speciali per tutti i golosi di questo piatto tipico romano.