I 3+1 borghi di mare da visitare adesso: ecco dove andare

Consigli di viaggio imperdibili: i 3+1 borghi di mare da visitare adesso: ecco dove andare. Tutte le informazioni utili.

L’estate offre innumerevoli occasioni di viaggi al mare, tra le coste italiane e quelle degli altri Paesi del Mediterraneo. Non solo spiagge e aree naturali ma anche borghi, castelli, porticcioli.

3+1 borghi mare
I 3+1 borghi di mare da visitare adesso: ecco dove andare (Portovenere. Adobe Stock)

Qui vi proponiamo i 3+1 borghi da vedere i questo momento. In Italia e non solo. Luoghi caratteristici e pittoreschi. Ognuno diverso dall’altro, tutti accomunati dall’amore per il mare e dall’armonia con l’ambiente circostante. Un connubio unico tra natura e architettura, pieno di meraviglie e di sorprese, che restituisce il sapore di un tempo andato.

Che siano piccoli centri di case colorate o bianche, cittadine storiche o isole, i borghi sul mare offrono un’esperienza indimenticabile, tra bellezze paesaggistiche, cultura, storia, cucina e anche divertimento. Ecco i 3+1 borghi da visitare in questa metà di agosto e fino a quando vorrete.

I 3+1 borghi di mare da visitare adesso: ecco dove andare

Dopo la spiaggia è bello scoprire i piccoli centri affacciati sul mare, con i porticcioli di barche in legno, le case colorate o bianche dei pescatori, le chiesette sul mare, le torri e le fortezze che svettano sulle cime più alte.

Per una vacanza da metà agosto in poi, ecco i 3+1 borghi da visitare, in Italia e non solo.

Portovenere

3+1 borghi mare
Portovenere (Adobe Stock)

I palazzi tutti colorati affiancati uno all’altro che si specchiano sulle acque del porto, con la chiesa di San Lorenzo, sovrastati dall’imponente Castello Doria e sulla punta del promontorio la magnifica chiesa romanico-gotica di San Pietro sono i più che buoni motivi per visitare l’incantevole borgo di Portovenere.

In questo antico centro di pescatori all’estremità occidentale del Golfo dei Poeti avete molti luoghi da visitare. Oltre a quello già citati, non potete perdervi la Grotta di Byron, i Mulini di Portovenere, le terrazze e i numerosi punti panoramici, insieme all’Isola di Palmaria e le vicine isole del Tino e del Tinetto, incluse nel Parco Naturale Regionale di Porto Venere. Una visita piena di meraviglie, naturali e storico-artistiche. Non a caso, Portovenere è Patrimonio Unesco insieme alle Cinque Terre.

Portovenere ha anche una delle spiagge più belle per ammirare il tramonto.

Peschici

3+1 borghi mare
Borgo di Peschici (Adobe Stock)

Caratteristico borgo di case bianche del Gargano, Peschici è arrampicato su uno sperone roccioso della costa, offrendo un panorama da lasciare senza fiato sia dalla terra che dal mare. Non a caso è uno dei borghi più caratteristici della zona e la sua spiaggia di Cala Lunga è una delle più belle del Gargano.

Nel centro storico di Peschici, di origine medievali, sono da visitare torri, castelli e chiese. Il Castello bizantino sorge sul punto più alto dello sperone roccioso, a picco sul mare, e fu edificato nel 970 d.C.  dai Normanni. Appena fuori dal borgo è da vedere l’Abbazia di Santa Maria di Kàlena, in stile romanico pugliese.

Cefalù

Cefalù (Adobe Stock)

Più città ma con un nucleo storico simile a un borgo, Cefalù è una delle meraviglie imperdibili della Sicilia. Il monumento più importante e famoso è sicuramente la cattedrale normanna del XIII secolo, simile a una fortezza, con due imponenti torri gemelle e i celebri mosaici bizantini all’interno. La cattedrale di Cefalù è Patrimonio Unesco dal 2015 nel sito diffuso di “Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale“.

Molte altre sono le chiese da vedere, tra stile normanno e barocco, insieme ai palazzi civili. Naturalmente imperdibile il Porto Vecchio accanto al Vecchio Molo, con una spiaggetta dove sono ormeggiate le tradizionali barchette di legno dei pescatori. Infine, non dovete perdervi la spettacolare vista sul mare dal Bastione di Capo Marchiafava, una struttura difensiva del XVII secolo.

Lussino

3+1 borghi mare
Borgo di Lussingrande, isola di Lussino (Adobe Stock)

Dopo i borghi italiani, vi proponiamo un salto in Croazia a Lussino, Losinj, isola dell’alto Mare Adriatico, adiacente all’isola di Cres e non lontano dalla penisola d’Istria. Qui, accanto alla bellezza del paesaggio mediterraneo, tra insenature, baie, calette e pinete, sorgono diversi borghi incantevoli che hanno mantenuto lo stile veneziano.

I centri principali sono quelli di Lussinpiccolo e Lussingrande, quest’ultimo il più caratteristico. Entrambi sorgono in fondo a delle insenature e a dispetto del nome è Lussinpiccolo il centro più grande e popoloso. Qui, oltre a passeggiare per le viuzze e visitare il caratteristico porto, sono da vedere diversi musei. Mentre a Lussingrande non potete perdervi il suggestivo ingresso via mare, con l’insenatura che entra nel pittoresco centro abitato di case colorate, con la chiesa di Sant’Antonio Abate e il suo campanile sulla sinistra.

Vi ricordiamo anche la nostra guida all’isola di Lussino.

Panorama di Lussino (Adobe Stock)