Osservazioni astronomiche alla Baia di Ieranto, tra storie e miti

L’evento del FAI da non perdere: le osservazioni astronomiche alla Baia di Ieranto, tra storie e leggende. Tutte le informazioni utili.

Tra gli eventi dell’estate, uno in particolare non dovete perdervelo per nulla al mondo. Si tratta degli appuntamenti con le osservazioni astronomiche alla favolosa Baia di Ieranto, all’estremità della Penisola Sorrentina, affacciata sull’isola di Capri.

osservazioni astronomiche baia ieranto
Osservazioni astronomiche alla Baia di Ieranto, tra storie e miti (La Baia al Tramonto, foto di Vincenzo La Montagna, CC BY 3.0, Wikimedia Commons)

La Baia di Ieranto è un Bene naturale del FAI – Fondo Ambiente Italiano. Qui vengono organizzate escursioni, visite guidate e appunto osservazioni astronomiche.

L’iniziativa si chiama “Mitiche Stelle” e prevede diversi appuntamenti tra luglio, agosto e settembre, che prevedono visite guidate con trekking, osservazione del cielo notturno e racconti di storie e leggende. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Tra gli eventi da non perdere questa estate, segnaliamo le iniziative per il 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace, con numerosi appuntamenti in Calabria.

Osservazioni astronomiche alla Baia di Ieranto

Una favolosa passeggiata dal tramonto al calar della notte a Punta Campanella, l’estremità della Penisola Sorrentina, con una vista mozzafiato a 360 gradi sulla sottostante Baia di Ieranto, l’antistante isola di Capri e gli adiacenti Golfo di Napoli e Golfo di Salerno.

Si tratta dell’evento dell’estate “Mitiche Stelle“, organizzato e promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano presso la Baia di Ieranto, area naturale protetta del comune di Massa Lubrense che l’ente ha in gestione.

L’evento ha già avuto diversi appuntamenti nel mese di luglio. I prossimi in programma sono il 29, 30 e 31 luglio; 19, 20, 26, 27, 28 agosto e 16,17, 18 settembre 2022.

In ogni data è in programma un breve percorso di trekking fino al promontorio di Punta Campanella, dove i partecipanti si fermeranno per osservare il cielo al tramonto e notturno, insieme al paesaggio circostante. La visita è guidata, con descrizione delle stelle, dei pianeti e delle costellazioni, insieme al racconto dei personaggi mitologici legati agli astri e della storia di questi luoghi straordinari.

La visita

La Baia di Ieranto, Massa Lubrense (Adobe Stock)

Per arrivare fino a Punta Campanella, i partecipanti a “Mitiche Stelle”, evento con osservazioni astronomiche presso la Baia di Ieranto, dovranno percorrere a piedi un sentiero con partenza da Nerano, frazione di Massa Lubrense. Si tratta di un percorso di trekking di media difficoltà, con dislivello fino a 250 metri, non adatto ai bambini sotto i 5 anni e a persone con difficoltà fisiche.

Una volta raggiunta l’estremità di Punta Campanella, i partecipanti aspetteranno il buio e la comparsa del cielo stellato. L’osservazione astronomica sarà guidata dall’astrofilo Piter Cardone. Una occasione per imparare a conoscere le costellazioni estive, insieme ai miti e alle figure mitologiche che rappresentano e anche la passione dell’imperatore Tiberio per l’osservazione della volta celeste dal suo ritiro di Villa Jovis, sull’isola di Capri.

La visita inizia alle 18.30 e dura circa 3 ore. Il biglietto è di 20 euro per gli iscritti al FAI, i bambini e ragazzi da 6 a 18 anni, i residenti della zona. Tutti gli altri pagano 25 euro. La prenotazione è obbligatoria entro le 24 ore precedenti.

Per ulteriori informazioni sull’evento: fondoambiente.it/eventi/mitiche-stelle

Mappa della Baia di Ieranto, di Punta campanella e della Penisola Sorrentina