In bicicletta dal Mare Adriatico ai Monti Sibillini, viaggio nelle Marche

Da non perdere il percorso in bicicletta dal Mare Adriatico ai Monti Sibillini, viaggio nelle Marche da sogno. Tutte le informazioni utili.

La rete delle piste ciclabili e delle ciclovie in Italia si è particolarmente arricchita negli ultimi anni. Tra mare, colline, laghi, boschi, montagne, città e borghi storici, è una immersione totale nelle meraviglie del nostro territorio. Qui, in particolare, vi segnaliamo un itinerario dal mare alla montagna da percorrere tutto in bicicletta.

bicicletta adriatico sibillini marche
In bicicletta dal Mare Adriatico ai Monti Sibillini, viaggio nelle Marche (Adobe Stock)

Si tratta di uno dei tanti itinerari sulle due ruote proposti nelle Marche. Un’autentica meraviglia alla scoperta di una regione piccola ma piena di tesori, per la varietà dei suoi paesaggi naturali e la ricchezza delle piccole città d’arte e dei borghi.

Questo itinerario parte dal Mare Adriatico, al centro della costa marchigiana, per attraversare le colline dell’entroterra e raggiungere la spettacolare bellezza paesaggistica del Monti Sibillini. Lungo il percorso si incontrano campi, laghi, borghi, uliveti, abbazie, pievi e monasteri. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Nel frattempo, vi ricordiamo anche le nostre proposte sui 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche.

In bicicletta dal Mare Adriatico ai Monti Sibillini, viaggio nelle Marche

Dalla fascia pianeggiante lungo la costa del Mare Adriatico, si sale alle vicine colline per poi avvicinarsi alla catena degli Appennini, al confine tra Marche e Umbria.

Si tratta dell’itinerario in bicicletta, attraverso un percorso dedicato, che parte dalla località balneare di Civitanova Marche, una sorta di Rimini marchigiana, e arriva fino alla località montana di Sarnano, porta d’accesso al Parco dei Monti Sibillini. Il percorso prosegue fino al Lago di Fiastra e all’adiacente canyon d’Italia delle Lame Rosse.

In sella alla propria bicicletta, gli escursionisti potranno ammirare un paesaggio strepitoso, di straordinaria varietà, tra bellezze naturali, architettoniche, storiche e artistiche.

Lasciata la costa, nell’immediato entroterra si ammirano arrampicati sulle colline i pittoreschi borghi storici di Montecosaro, Montelupone e Morrovalle. Questi piccoli paesi hanno conservato perfettamente la loro architettura originaria, fatta di mura antiche, case in pietra, chiesette rinascimentali e teatri settecenteschi.

Proseguendo nell’entroterra non può mancare alla città di Macerata, capoluogo dell’omonima provincia e sede universitaria. Importante centro storico e culturale, con le sue mura, le chiese e la grande arena Sferisterio, tempio della musica lirica con il festival Macerata Opera che si tiene in estate.

Meraviglie tra arte e natura

Abbazia di Fiastra (Maxmar69 – Opera propria, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

Proseguendo verso l’entroterra, altre tappe imprescindibili del viaggio in bicicletta sono la stupefacente Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, risalente al 1170 e circondata dalla Riserva Naturale dell’Abbazia di Fiastra. Poi l’area archeologica di Urbisaglia, con i resti dell’antica città romana di Urbs Salvia. Merita una vista anche la città storica di Tolentino, con il vicino Castello della Rancia.

Infine, il percorso si avvicina ai Monti Sibillini e ai piccoli borghi che li circondano, come Sarnano, ma anche Caldarola e le sue frazioni. Da Sarnano si entra nel Parco Nazionale dei Sibillini e la prima tappa importante è il Lago di Fiastra, con il suo bacino allungato, le spiagge balneabili e per gli sport acquatici, i piccoli borghi, le chiesette, le pievi e i santuari circostanti.

Il viaggio si conclude con l’itinerario a piedi, che dal Lago di Fiastra sale al canyon delle Lame Rosse, mentre un altro sentiero porta alle Gole del Fiastrone.

Per ulteriori informazioni: https://www.destinazionemarche.it/dal-mare-ai-monti-sibillini-in-bicicletta/?utm_source=pocket_mylist

bicicletta adriatico sibillini marche
Lago di Fiastra, Parco dei Sibillini (Adobe Stock)