I 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche

Proposte di viaggio con questo gran caldo: i 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche. Le mete ideali. Tutte le informazioni utili.

Per sfuggire dal gran caldo di questi giorni, la nostra bella Italia ci offre diversi luoghi speciali, dal mare alla montagna. Qui vi segnaliamo dove andare nelle Marche, la regione del Centro Italia che offre mare, colline, montagna, cascate, città d’arte e borghi storici.

3+1 luoghi fresco marche
I 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche (Gola dell’Infernaccio, Monti Sibillini. Adobe Stock)

Le Marche sono da visitare tutte. Se avete in programma un viaggio oppure vi trovate già nella regione e siete alla ricerca di luoghi dove trovare un po’ di fresco dal gran caldo di questi giorni, abbiamo le mete giuste per voi.

Che siano spiagge, montagne, boschi o borghi, ecco alcuni i 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche, tra destinazioni note e meno note.

Prima, vi segnaliamo 3 mete di mare low cost dove andare nelle Marche, per una vacanza bella, divertente ed economica.

I 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche

Di seguito trovate una selezione di luoghi delle Marche dove trovare fresco e sollievo dal caldo in questo momento. Si tratta di meraviglie della natura, tra mare e montagna e perfino nelle profondità del suolo. Non mancano caratteristici borghi, dove andare alla scoperta di bellezze architettoniche e del loro territorio circostante.

Ecco i 3+1 luoghi dove trovare il fresco nelle Marche in questi caldi giorni di luglio. Ecco dove andare.

Gola dell’Infernaccio

3+1 luoghi fresco marche
Gole dell’Infernaccio (Adobe Stock)

Uno straordinario sentiero tra le rocce e il bosco, dove incontrare ruscelli, laghetti e cascatelle. Si tratta delle Gole dell’Infernaccio, che a dispetto del nome sono uno dei luoghi più freschi della regione. Siamo ai piedi dei Monti Sibillini, nel Parco Nazionale omonimo, nel nel territorio del comune di Montefortino, in provincia di Fermo. Le gole sono scavate dal fiume Tenna, tra il Monte Priora e il Monte Sibilla.

Il luogo è di eccezionale bellezza naturalistica, con percorsi escursionistici semplici e alla portata di tutti, adatti anche per famiglie con bambini. Addentrandovi nelle gole e salendo di quota, l‘altitudine è tra i 900 e i 1150 metri, al fresco delle rocce scavate dall’acqua e all’ombra dei faggi, troverete il sollievo dal caldo che tanto cercate. Gli escursionisti più esperti possono salire fino al Monte Sibilla, per ammirare lo stupefacente panorama circostante.

Spiaggia delle Due Sorelle

Gli scogli delle Due Sorelle, al Conero (Adobe Stock)

La spettacolare spiaggia delle Due Sorelle non ha bisogno di molte presentazioni. Un tempo meta di nicchia, conosciuta per lo più dai locali e dai frequentatori abituali della Riviera dl Conero, è diventata nel tempo una delle spiagge più belle d’Italia e d’Europa, molto apprezzata anche dai turisti stranieri. Si arriva qui solo via mare, con l’apposito traghetto locale oppure con piccole imbarcazioni a motore, da ormeggiare al largo, o con la canoa.

Accanto alla spiaggia principale, separata dagli scogli delle Due Sorella, si apre la piccola Cala Davanzali, più appartata (anche perché il traghetto qui non arriva). Sul mare blu e trasparente del Conero è il luogo ideale per rinfrescarsi. Il sole qui picchia forte ma potete trovare fresca ombra naturale a ridosso della bianca falesia, dove cresce rigogliosa la vegetazione mediterranea. Il bagno in mare, poi, in acque subito profonde, è favoloso.

Frontino

3+1 luoghi fresco marche
Borgo di Frontino (Adobe Stock)

Chi non ama il mare né le escursioni a piedi ma preferisce andare alla scoperta dei borghi storici e dei monumenti dell’entroterra, consigliamo di avvicinarsi il più possibile all’Appennino. Sulle colline marchigiane, infatti, non fa fresco abbastanza, anzi rischiate di trovare ancora più afa, senza la brezza di mare. Il delizioso borgo di Frontino, in provincia di Pesaro Urbino, è l’opzione che fa al caso vostro. Il borgo sorge in cima a una rupe, vicino al Monte Carpegna e al Parco del Sasso Simone e Simoncello, in quella zona delle Marche settentrionali al confine con Toscana ed Emilia Romagna.

Qui, oltre ad ammirare il bel paesaggio circostante e visitare le bellezze architettoniche e artistiche del borgo, potete prendere un po’ di fresco alla fontana monumentale, una scultura d’acqua dedicata al Maestro Elementare, opera di Franco Assetto.

Grotte di Frasassi

Grotte di Frasassi (Adobe Stock)

Infine se volete scappare assolutamente dalle temperature elevate, il luogo più adatto dove andare è scendere nelle viscere della terra o nell’antro della montagna. Visitate le meravigliose Grotte di Frasassi, nelle montagne di Genga, comune montano vicino Fabriano, nell’entroterra della provincia di Ancona al confine con l’Umbria.

Qui, oltre ad ammirare spettacolari sculture calcaree, scolpite nei millenni dalla forza dell’acqua, godrete di un bel fresco, anzi avrete quasi freddo. All‘interno delle Grotte, infatti, la temperatura è stabile a 14° C, sia in estate che in inverno. Si consiglia pertanto di portare un giubbino, preferibilmente impermeabile, e coprire bene anche i piedi.

3+1 luoghi fresco marche
Spiaggia delle Due Sorelle, Conero (Foto Adobe Stock)