I 3 bellissimi cammini da fare adesso nel Centro Italia

Proposte di viaggio imperdibili: i 3 bellissimi cammini da fare adesso nel Centro Italia. Dove andare, tutte le informazioni utili.

Nei vostri viaggi in giro per l’Italia, sono numerosi i luoghi dello spirito o di antiche tradizioni culturali e di bellezze naturali da visitare. Visitare chiese, chiesette, pievi, monasteri, borghi storici, zone di montagna e rurali è ancora più straordinario se lo si fa a piedi.

3 cammini centro italia
I 3 bellissimi cammini da fare adesso nel Centro Italia (Cammino La Via di Francesco. Adobe Stock)

Per questo motivo, qui vi proponiamo alcuni percorsi straordinari da attraversare con un buon paio di scarpe da trekking ai piedi, bastone alla mano e tanta voglia di camminare.

Sono i cammini di pellegrinaggio religioso o attraverso le antiche strade battute da agricoltori, allevatori, avventurieri e perfino briganti che ci restituiscono il territorio italiano di un tempo, da ammirare in tutta lentezza.

Qui di seguito vi proponiamo 3 bellissimi cammini da fare nel Centro Italia. Ecco dove andare e cosa vedere.

Vi ricordiamo anche l’evento del Tourign Club Italiano “Camminiamo Insieme”, 20 cammini in 20 regioni d’Italia nel weekend 11-12 giugno.

I 3 bellissimi cammini da fare adesso nel Centro Italia

Alla scoperta delle meraviglie paesaggistiche italiane, tra colline, vallate, montagne, borghi storici e santuari, non dovete perdervi questi 3 cammini del Centro Italia. Percorsi dove ammirare la natura in tutta la sua bellezza, a portata di piedi, immergervi nella spiritualità dei luoghi vissuti dai santi e scoprire i segreti del nostro passato.

La Via di Francesco

3 cammini centro italia
Segnaletica lungo la Via di Francesco (Adobe Stock)

Il cammino La Via di Francesco è un importante percorso di pellegrinaggio, nel cuore dell’Italia. È anche una incredibile esperienza di trekking e di avventura, attraverso le bellezze naturali e i luoghi della spiritualità vissuti da San Francesco. Il cammino ha come destinazione Assisi, la città del Santo, e prevede due itinerari: uno da Nord, partendo dal Santuario della Verna e uno da Sud, che parte da Roma.

La Via di Francesco propone i luoghi dove visse e predicò San Francesco di Assisi, tra paesaggi pittoreschi e luoghi intrisi di misticismo. Attraverso Toscana, Umbria e Lazio, i camminatori attraverseranno le Foreste Casentinesi, Città di Castello, Gubbio, Greccio, il Santuario della Foresta e quello di Fonte Colombo, poi Spoleto, Trevi e Spello. L‘intero percorso da La Verna a Roma, passando per Assisi, è lungo 500 km. Per ulteriori informazioni: www.viadifrancesco.it

Cammino di San Benedetto

3 cammini centro italia
Monastero di Montecassino (Adobe Stock)

Un altro importante cammino dedicato a un santo, spesso contrapposto a San Francesco, è quello di San Benedetto. Si tratta di un percorso in 16 tappe che parte da Norcia, in Umbria, e arriva a Montecassino, in Lazio. Chi vuole, poi, può proseguire per la Via Francigena del Sud. Il cammino di San Benedetto si snoda per 310 km nel territorio di Umbria e Lazio, attraverso i luoghi più importanti del Santo: da Norcia, dove San Benedetto è nato, a Subiaco, dove visse trent’anni e fondò numerosi monasteri, infine a Montecassino, dove trascorse l’ultima parte della vita e scrisse la Regola benedettina. Un percorso suggestivo, dove ammirare meravigliosi borghi e santuari. Per informazioni: www.camminodibenedetto.it

Cammino dei Briganti

Sante Marie, Cammino dei Briganti (Adobe STock)

Infine, tra i cammini da fare in questo periodo nel Centro Italia, segnaliamo un affascinante itinerario assolutamente da non perdere, quello del Cammino dei Briganti. Si tratta di un percorso di 100 km ad anello, tra Abruzzo e Lazio, che parte e arriva a Sante Marie, in provincia dell’Aquila, vicino Tagliacozzo. Il cammino segue i sentieri attraversati 150 anni fa dai briganti della Banda Cartore, che vivevano in clandestinità sulle montagne.

Il percorso è stato tracciato da Luca Gianotti, fondatore e guida de La Compagnia dei Cammini, che ha perlustrato la zona, inserendo la tradizionale segnaletica bianca e rossa. Il Cammino dei Briganti si sviluppa tra gli 800 e 1300 metri di quota, alle pendici del Monte Velino (terza cima degli Appennini). Si attraverseranno la Val de Varri, Nesce, nel Lazio, la Valle del Salto, per rientrare in Abruzzo. Luoghi attraversati anche da San Francesco D’Assisi. Info: camminobriganti.wordpress.com

Subiaco. Monastero di San Benedetto (pietro scerrato, CC BY 3.0, Wikicommons)