In Toscana è nato l’Atlante dei Cammini: 7 magnifici percorsi

Se volete fare un viaggio unico nel suo genere e che sia anche sostenibile: la soluzione perfetta sono i cammini. Ci ha pensato la Toscana che ha istituito un vero e proprio atlante.

Ci sono viaggi che rimangono impressi nella memoria e sono quelli più genuini che lasciano delle chiare immagini del percorso fatto. Parlando di percorso è naturale avere un rimando ai cammini, i quali sono un tipo di viaggio sempre più apprezzato, oltre ad essere più economico e sostenibile.

I cammini della toscana e la nascita dell'atlante dei cammini
In Toscana è nato l’Atlante dei Cammini_ 7 magnifici percorsi. Credits A. Stock

A tal proposito se volete organizzare una vacanza sostenibile la Toscana potrebbe fare proprio al caso vostro, questa splendida regione ha istituito l’Atlante dei Cammini.

È nato l’Atlante dei Cammini: scopriamo i percorsi 

Proprio la Toscana che vanta bellissimi percorsi ha istituito il suo Atlante dei Cammini: un progetto con 7 percorsi e 1.369 km per ammirare passo dopo passo tutta la meraviglia di questa regione, con assoluta calma e senza la classica frenesia e disattenzione che ci portiamo dietro.
Questo progetto attraverso i 7 percorsi è fatto di ben 72 tappe che passano attraverso 119 comuni: : scopriamo insieme tutti i cammini presenti.

  • Via Romea Strata
  • Via Romea Germanica
  • Via Matildica e del Volto Santo
  • Via Francigena
  • Via Romea Sanese
  • Via di Francesco in Toscana

Via Romea Strata: un cammino incredibile dell’Atlante dei cammini

Iniziamo immediatamente con un itinerario che vanta e supera i 1400 km e si rifà ad un sistema di vie molto antiche che dalla zona nord est porta direttamente a Roma.
Nella regione Toscana abbiamo quelli che sono gli ultimi 108 km del tragitto, che toccano le 6 tappe finali.

Via Romea Germanica: cosa hanno in comune due Stati

Il tragitto della Via Romea Germanica storicamente è stato un vero e proprio collegamento tra due nazioni: l’Italia centrale e la Germania. Possiede circa 2.200 chilometri da Stade fino a Roma, passando per ben 3 Paesi con 94 tappe complessive. Per quanto riguarda la Toscana si passa per Chitignano, Arezzo e Cortona per poi arrivare in Umbria tramite la zona del Castiglion del Lago.

Via Matildica e del Volto Santo: due cammini che si uniscono

La Via Matildica e quella del Volto Santo sono due cammini che hanno la medesima destinazione: ovvero il Duomo di San Martino a Lucca, sede della statua del Volto Santo chiamato il Cristo nero dei lucchesi. A Castelnuovo di Garfagnana, questi due cammini si uniscono diventando una sola via.
Per quanto riguarda via Matildica il cammina inizia da Mantova e arriva in Toscana al passo di San Pellegrino, passando per Garfagnana e Media Valle del Serchio per poi arrivare a Lucca.

Via Francigena: il cammino più famoso e amato

La Via Francigena è sicuramente uno dei cammini più famosi e amati al mondo: si passa da Canterbury per poi arrivare a Roma. Il percorso passa per la Toscana dando modo di scoprirla per 400 km e 16 tappe. Una strada antica che veniva percorsa da viaggiatori e mercanti passando per boschi e borghi incredibili.

Via Romea Sanese: il cammino più corto da Siena

Per arrivata a Roma i fiorentini erano soliti attraversare la Via Sanese: era il tragitto più corto dalla città del Giglio a Siena. Il percorso possiede sia stradine secondarie asfaltate che uno sfondo sterrato, passando anche per la Via Francigena.
In 4 tappe, si inizia da piazza della Santissima Annunziata a Firenze per poi arrivare a Siena nella Basilica di San Francesco.

Via di Francesco: sulle tracce di Francesco d’Assisi

La Via di Francesco racchiude in sé una serie di cammini che porta diverse ambientazioni profondamente intrecciate alla vita di San Francesco d’Assisi in Toscana. Dalla città di Firenze, nello specifico nella Basilica di Santa Croce ad Anghiari, un percorso che porta al Sasso di Simone per poi portare ad Assisi.

I cammini sono un’esperienza incredibile e un tipo di vacanza che lascia sicuramente il segno: un modo di viaggiare molto diverso da quello che conosciamo. Adesso grazie alla Toscana potremmo lasciarci suggerire degli itinerari magnifici grazie all’Atlante dei Cammini.