Crociere: sospesi gli scali a San Pietroburgo

Crisi in Ucraina e crociere: sospesi gli scali a San Pietroburgo. Dopo i voli stop anche alle navi. Tutte le informazioni.

crociere san pietroburgo
Crociere: sospesi gli scali a San Pietroburgo (Adobe Stock)

La crisi in Ucraina, con l’aggressione della Russia di Putin al Paese, sta sconvolgendo anche il mondo dei viaggi e del turismo. Dopo la sospensione dei voli civili in Ucraina e in Russia, arriva anche lo stop alle navi.

Le compagnie di crociera hanno deciso di sospendere gli scali a San Pietroburgo. La città russa, infatti, è una tappa delle crociere nel Mar Baltico. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Crociere: sospesi gli scali a San Pietroburgo

Le navi da crociera non faranno più scalo a San Pietroburgo. Almeno per un po’ di tempo. Sempre più compagnie si stanno sospendendo la tappa delle loro crociere nella città russa. Le tensioni in corso, con le sanzioni contro la Russia e soprattutto motivi di sicurezza per passeggeri ed equipaggi, hanno indotto le compagnie a cancellare gli scali nel porto della città russa.

Tra le compagnie che hanno cancellato la tappa di San Pietroburgo segnaliamo MSC Crociere, che ha spiegato la sua decisione con l’esigenza di assicurare la salute e la sicurezza dei suoi passeggeri e del suo equipaggio.

Le crociere di MSC, con le quattro navi MSC Preziosa, MSC Grandiosa, MSC Poesia e MSC Virtuosa, che da maggio a ottobre prossimi sono già in programma nel Mar Baltico, non faranno più scalo a San Pietroburgo. Saranno confermati, invece, gli altri scali nelle città di Stoccolma, Helsinki e Tallin in Estonia. La compagnia comunicherà i dettagli dei cambi di itinerario alle agenzie di viaggi e ai clienti che hanno già prenotato le crociere.

Altre compagnie di crociera hanno deciso di sospendere lo scalo a San Pietroburgo. Si tratta di Royal Caribbean International e Celebrity Cruises. Anche queste compagnie hanno comunicato che la loro priorità è la sicurezza di passeggeri ed equipaggi. Nel frattempo, stanno cercando porti alternativi.

I clienti di Royal Caribbean che avevano prenotato la loro crociera nel Mar Baltico possono riprogrammare il loro viaggio.

Prima ancora, la compagnia Viking aveva cancellato tutte le partenze delle crociere fluviali in Russia per il 2022 e aveva deciso di interrompere le operazioni nel Paese per il resto dell’anno.

I passeggeri che hanno acquistato crociere nel Mar Baltico saranno avvisati dei cambi di programma dalle rispettive compagnie. Nel frattempo, vi ricordiamo le segnalazioni di crociere low cost per la prossima primavera verso altre destinazioni (Mediterraneo, Isole Greche, Mare del Nord).

Fortezza di Pietro e Paolo a San Pietroburgo, Russia (iStock)