Un albero di Natale nel cielo stellato: la Nebulosa Cono

Un albero di Natale nel cielo stellato: la Nebulosa Cono. Tutte le informazioni su come vederla.

albero di natale cielo stellato
Un albero di Natale nel cielo stellato: la Nebulosa Cono (Ammasso Albero di Natale NGC 2264. Adobe Stock)

Sapete che nel cielo stellato di questi giorni potete scorgere un ammasso di stelle simile a un albero di Natale? Si chiama, non a caso, Ammasso Albero di Natale NGC 2264, indicato anche come Nebulosa Cono. Questo ammasso stellare si trova nella costellazione dell’Unicorno.

La sua forma, infatti, è a forma di cono con la distribuzione di stelle come tante luci di un albero di Natale. Ecco cosa bisogna sapere e come scorgerlo in cielo.

Leggi anche –> Cosa vuol dire solstizio d’inverno

Un albero di Natale nel cielo stellato: la Nebulosa Cono

Scorgere l’Ammasso Albero di Natale nel cielo notturno non è difficile. Dovete solo volgere lo sguardo verso Est, nelle prime ore della notte. Vi basterà anche un binocolo per osservare un gruppo di stelline nella costellazione dell’Unicorno, situate tra le stelle Betelgeuse, della costellazione di Orione, e Procione, del Cane Minore.

Per la loro disposizione, queste piccole stelle ricordano un abete illuminato. Una immagine che è rafforzata dalla presenza di una nebulosa sullo sfondo di colore rosso, la Nebulosa Cono (complesso molecolare di Monoceros OB1). La nebulosa, composta da gas ionizzato dalla radiazione delle giovani stelle dell’ammasso, come spiega l’INAF (Istituto nazionale di Astrofisica), è tuttavia visibile solo con telescopi abbastanza potenti.

L’Ammasso Albero di Natale ha il nome scientifico di NGC 2264. Al suo interno sono state scoperte delle stelle di nuova formazione. Le stelle dell’ammasso sono circa venti e sono di colore blu (proprio come i led di alcune luminarie natalizie), la più brillante è la stella S Monocerotis, di magnitudine compresa fra la quinta e la nona.

Le stelle dell’Ammasso Albero di Natale sono disposte a triangolo, con il vertice puntato verso Sud. Dunque noi, nell’emisfero boreale, lo vediamo come un albero rovesciato, mentre nell’emisfero australe lo vedono come un abete, con la punta rivolta verso l’alto.

Nei cieli molto scuri, privi di inquinamento luminoso, e limpidi l’Ammasso Albero di Natale si può scorgere anche a occhio nudo tra dicembre e gennaio. Buona visione!

Ulteriori informazioni sul sito INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica: www.media.inaf.it/2015/12/01/lalbero-di-natale-dellunicorno

Il cielo del mese di dicembre 2021 – INAF