Stelle cadenti di dicembre: appuntamento con le Geminidi

Stelle cadenti di dicembre: appuntamento con le Geminidi. Ecco quando e come osservarle nel cielo notturno.

stelle cadenti dicembre
Stelle cadenti di dicembre: appuntamento con le Geminidi (Adobe Stock)

Ci siamo, finalmente stiamo entrando nel periodo in cui si ammirano nel cielo notturno le spettacolari Geminidi, le stelle cadenti di dicembre. Si tratta dello sciame meteorico più importante dell’anno, dopo quello delle Perseidi di agosto.

Le Geminidi prendono il nome dalla costellazione dei Gemelli (Gemini), perché quando compaiono in cielo sembrano provenire dalla costellazione, secondo il nostro punto di vista sulla Terra. Ecco quando e come osservarle quest’anno.

Leggi anche –> Borghi con il cielo più bello d’Italia. Dove vedere le stelle

Stelle cadenti di dicembre: appuntamento con le Geminidi

Il mese di dicembre è molto favorevole all’osservazione degli spettacoli astronomici: le costellazioni invernali, i grandi pianeti, le congiunzioni a naturalmente le stelle cadenti. La visibilità è favorita dalle lunghe ore di buio e dalla limpidezza dei cielo invernale, tempo permettendo.

Certo, stare fuori all’aperto con il freddo che fa in questo periodo non è esattamente piacevole, ma lo spettacolo merita un sacrificio, ne sarà valsa la pena. Soprattutto per ammirare le magnifiche stelle cadenti di dicembre, le Gemindi. La loro luminosità, brillantezza e frequenza fa sì che no debbano invidiare nulla alle Perseidi, le stelle cadenti di agosto.

Le Geminidi di manifestano, solitamente, nei giorni che precedono la metà del mese di dicembre. Quest’anno si manifesteranno nel periodo che va dal 10 al 15 dicembre, con il picco nelle notti del 12 e 13 dicembre.

Come vedere le Gemindi

Stelle cadenti di dicembre Geminidi (Adobe Stock)

Le condizioni di osservabilità saranno buone nella seconda parte della notte, quando una Luna, ancora crescente, sarà tramontata e non disturberà più con la sua luminosità. Uno spettacolo da non perdere per nulla al mondo.

Potremo ammirare le stelle cadenti Geminidi volgendo lo sguardo verso Est, alla costellazione dei Gemelli, osservando il cielo notturno a Nord Ovest di Castore, stelle brillante della costellazione.

Secondo gli esperti dell’UAI – Unione Astrofili Italiani, le Geminidi dovrebbero raggiungere la maggiore frequenza poco prima dell’alba del 13 dicembre.

Alcuni studi recenti hanno osservato che lo sciame meteorico delle Geminidi ha un’attività massima della durata di molte ore e con due momenti di frequenza: il primo è più consistente ma con meteore di luminosità debole, mentre il secondo ha meno meteore ma sono più brillanti. Secondo gli studiosi lo sciame meteorico delle Geminidi non esisterà più tra un secolo.

A fine mese nelle notti del 20 e 21 dicembre, sarà la volta delle Ursidi, uno sciame meteorico minore ma interessante, che purtroppo quest’anno sarà difficile da osservare a causa dl chiarore della Luna. Queste meteore sono originate dalle cometa 1856 Tuttle.

Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al portale dell’UAI – Unione Astrofili Italiani: http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Dicembre_2021#METEORE

Leggi anche –> Turismo astronomico: i luoghi d’Italia dove ammirare le stelle

Stelle cadenti di dicembre Geminidi (Adobe Stock)