Venere protagonista del cielo dell’Immacolata: spettacolo imperdibile

Venere protagonista del cielo dell’Immacolata: lo spettacolo imperdibile nel cielo notturno di dicembre. Cosa guardare, come e dove.

venere cielo immacolata
Venere protagonista del cielo dell’Immacolata: spettacolo imperdibile (Adobe Stock)

Comincia il periodo dei grandi spettacoli da osservare nel cielo notturno: le costellazioni invernali, i pianeti, le congiunzioni con la Luna e naturalmente le stelle cadenti di dicembre.

Le maggiori ore di buio e i cieli limpidi d’inverno assicurano ai temerari del freddo delle visioni magiche che annullano qualsiasi sacrificio e scomodità. A differenza dell’estate, poi, non c’è bisogno di fare le ore piccole. Già nella prima serata il cielo offre i suoi spettacoli magnifici. A patto di allontanarsi dalle zone di inquinamento luminoso.

Qui in particolare, vogliamo segnalarvi gli spettacoli del pianeta Venere che nei giorni intorno all’Immacolata sarà protagonista del cielo notturno in congiunzione con la Luna e gli altri pianeti. Ecco cosa osservare e quando.

Leggi anche –> Le città con le luminarie di Natale più belle d’Italia: dove andare

Venere protagonista del cielo dell’Immacolata: spettacolo imperdibile

Sono gli ultimi giorni per poter ammirare in cielo il pianeta Venere in tutto il suo splendore e soprattutto in spettacolari congiunzioni in queste notti intorno alla festa dell’Immacolata dell’8 dicembre.

Lo scorso novembre, il pianeta più luminoso del cielo aveva raggiunto il suo massimo intervallo di osservabilità, ritardando il suo tramonto rispetto a quello del sole. Nel mese di dicembre, invece, ridurrà questo intervallo. Venere anticiperà l’orario del suo tramonto e soprattutto sarà sempre più basso sull’orizzonte occidentale.

Il tempo per ammirarlo nel cielo notturno sarà sempre di meno e alla fine dell’anno il pianeta si avvicinerà a Mercurio, sempre più basso nel cielo. Difficile da scorgere.

Dobbiamo approfittare di questa prima metà di dicembre per poterlo osservare ancora bene, ma soprattutto di queste notti del Ponte dell’immacolata per le spettacolari congiunzioni con la Luna e i pianeti giganti Giove e Saturno.

Alzate gli occhi al cielo dopo il tramonto del Sole, nella luce azzurra e violacea del crepuscolo serale per ammirare Venere vicino alla piccola falce di Luna crescente e agli altri pianeti.

Le congiunzioni

In particolare, la sera del 7 dicembre potremo osservare Venere nella costellazione del Sagittario, seguito dalla falce di Luna crescente, in quella del Capricorno, e poi Saturno e Giove, sempre nel Capricorno.

Quindi, l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata avremo Venere seguito da Saturno, dalla falce di Luna crescente e poi da Giove.

Mentre la sera del 9 dicembre, la Luna crescente sarà nella costellazione dell’Acquario, con un sorpasso su tutti gli altri pianeti: Giove e Saturno nel Capricorno e Venere nel Sagittario.

Insomma, tanti caroselli di pianeti da ammirare in queste fredde notti di inizio dicembre. In alcune zone d’Italia il tempo sarà favorevole all’osservazione del cielo.

Ulteriori informazioni sul portale di UAI – Unione Astrofili Italiani: http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Dicembre_2021

venere cielo
Venere protagonista del cielo dell’Immacolata (Adobe Stock)