In Danimarca torna il Green pass, risalgono i casi di Covid

Dietrofront, in Danimarca torna il Green pass, risalgono i casi di Covid. Tutte le ultime notizie.

danimarca green pass
In Danimarca torna il Green pass, risalgono i casi di Covid (Immagine di repertorio: vaccinazioni a Copenaghen. Foto di Ole Jensen/Getty Images)

La Danimarca fa marcia indietro: dopo due mesi dalla rimozione del Green pass e dalla fine di tutte le restrizioni anti-Covid, il governo danese è costretto a ripristinare le misure restrittive, Green pass incluso.

I casi di Covid-19 stanno risalendo in Danimarca come nel resto d’Europa. Pertanto è necessario ripristinare le restrizioni per contenere la diffusione del contagio.

Leggi anche –> I Paesi più sicuri dove andare in vacanza a Natale

In Danimarca torna il Green pass, risalgono i casi di Covid

Non è ancora finita, la pandemia di Covid-19 farà parte delle nostre vite ancora a lungo. Nonostante l’avanzamento della campagna vaccinale in buona parte d’Europa, mascherine, distanziamento e le altre precauzioni sono ancora necessarie. Accade così che i Paesi che avevano allentato molte restrizioni, se non addirittura completamente rimossa, sono costretti ora a fare marcia indietro.

È il caso della Danimarca che a fine estate aveva fatto scalpore per la decisione di rimuovere tutte le restrizioni anti-Covid, dall’obbligo di mascherina nei luoghi al chiuso e sui mezzi pubblici fino alla eliminazione del Green pass obbligatorio a partire dal 10 settembre. L’obbligo di presentare il certificato, che in Danimarca di chiama “Coronapas“, è stato lasciato solo per gli arrivi dall’estero e nella prima parte di settembre per entrare nei locali notturni e partecipare ai grandi eventi.

La Danimarca aveva introdotto il Green pass già dalla scorsa primavera, tra i primi Paesi in Europa, per consentire le riaperture di bar e ristoranti e contenere i rischi di contagio. Il successo della campagna vaccinale, con una adesione massiccia della popolazione, e il calo dei contagi avevano permesso al Paese di rimuovere molte delle restrizioni già da metà agosto e poi il Coronapas dal 10 settembre.

A due mesi di distanza, però, le restrizioni e il pass tornano a causa della nuova ondata di contagi che sta interessando tutta Europa, Danimarca inclusa.

Le autorità sanitarie nazionali hanno raccomandato al governo di ripristinare le restrizioni e di classificare il coronavirus come una malattia “socialmente pericolosa”. La premier danese Mette Frederiksen ha annunciato che il governo seguirà queste indicazioni e introdurrà nuove misure di contrasto ai contagi. La decisione finale, comunque, spetta al parlamento danese. Se fosse approvata la proposta del governo, il Coronapas tornerebbe obbligatorio nei bar e ristoranti e per accedere a cinema e musei.

Leggi anche –> Vienna, stop ai no vax: luoghi pubblici vietati. Le regole per i turisti

Regole di viaggio per entrare in Danimarca

Segnaliamo che in Danimarca, come nel resto dell’Unione europea è richiesto il Green pass per entrare nel Paese. La Danimarca, tuttavia, ha allentato le regole agevolando i viaggi per chi proviene da aree a basso rischio, classificate di fascia verde. L’Italia è in questa fascia dal 2 ottobre scorso.

Mentre dal 25 ottobre, chi entra in Danimarca dai Paesi dell’area UE/Schengen non é più obbligato a sottoporsi ad un test anti-covid prima della partenza anche nel caso in cui non sia completamente vaccinato o immunizzato a seguito di precedente guarigione. È tuttavia necessario effettuare un test entro le 24 ore successive all’arrivo. Il test, naturalmente non è richiesto a coloro che lo hanno fatto prima della partenza. I vaccinati e guariti dall’infezione, invece, non sono obbligati a sottoporsi a test anti-Covid.

Le regole di ingresso in Danimarca su Viaggiare Sicuri: www.viaggiaresicuri.it/country/DNK

Leggi anche –> Dove si può andare all’estero: regole fra Green Pass e tamponi

danimarca covid
La Danimarca torna al Green pass