Guida della Finlandia: alla scoperta del Paese d’acqua e di aurore boreali

Guida della Finlandia: alla scoperta del Paese d’acqua e di aurore boreali. Tutte le informazioni utili.

guida finlandia
Guida della Finlandia: alla scoperta del Paese d’acqua e di aurore boreali (Città di Savonlinna con la fortezza medievale di Olavinlinna)

Vi portiamo alla scoperta della Finlandia, Paese ricco di corsi d’acqua, tra laghi, fiumi e paesaggi naturali di spettacolare bellezza. In questa terra del Nord abita Babbo Natale e in inverno di possono ammirare aurore boreali da togliere il fiato.

Dagli scenari fiabeschi degli inverni ricoperti di neve e ghiaccio a quelli vividi, dalla luce intensa e dalla natura selvaggia in estate. Nel Nord della Finlandia corre il Circolo Polare Artico. A Sud troviamo città ricche di arte, storie e cultura, come la capitale Helsinki. Di seguito tutto quello che bisogna sapere per visitare il Paese.

Leggi anche –> Guida della Norvegia: alla scoperta del Paese dei fiordi

Guida della Finlandia: alla scoperta del Paese d’acqua e di aurore boreali

Aurora Boreale in Finlandia (Eerik, iStock)
Aurora Boreale in Finlandia (Eerik, iStock)

La Finlandia è un Paese sospeso tra Europa occidentale e Asia, con la sua lingua molto particolare, a tratti buffa. Fa parte della regione dalla Fennoscandia ma non della penisola scandinava. Confina con la Svezia a nordovest, con la Norvegia a nord e con la Russia a est.

A sud, dove si trova la capitale Helsinki si affaccia sul golfo di Finlandia. Sulle altre sponde del golfo si affacciano la Russia a est, con la vicina San Pietroburgo, l’Estonia a sud, con la sua capitale Tallinn, dirimpettaia a Helsinki. Appartiene all’Unione Europea e alla zona euro.

La Finlandia, insieme ad altri Paesi della Scandinavia, è anche la terra dei Sami, quelli che volgarmente vengono ancora chiamati Lapponi.

La Finlandia è risultata il Paese più felice del mondo nel 2021.

Guida della Finlandia: cosa vedere

La natura, le campagne, i boschi e i numerosi corsi d’acqua, sono le prime cose da vedere assolutamente in Finlandia. Soprattutto in estate, quando le ore giornate sono lunghissime. Al vostro arrivo all’aeroporto di Helsinki, però, non potete mancare una visita alla capitale finlandese, al suo centro storico e ai suoi monumenti.

Helsinki è una città a misura d’uomo, che può essere tranquillamente attraversata anche a piedi. I suoi edifici sono nello stile architettonico definito stile nordico, le cui caratteristiche principali sono l’austerità e la sobrietà, ma anche l’eleganza. Molti edifici risalgono all’inizio del Novecento. La città ha adottato lo Jugendstil tedesco, personalizzandolo. L’edificio del Parlamento finlandese, risale 1931 ed è un esempio del classicismo nordico. È stato progettato da Johan Sigfrid Sirén.

Helsinki, Piazza del Senato (iStock)
Helsinki, Piazza del Senato (iStock)

Il cuore della città è la Piazza del Senato, Senaatintori, la parte più antica del centro di Helsinki. Qui si trovano gli edifici e i monumenti più importanti: la Cattedrale di Helsinki, la statua dell’imperatore Alessandro II di Russia, al centro della piazza, il Palazzo del governo, l’edificio principale dell’Università di Helsinki e la Sederholm House (l’edificio più antico del centro, risalente al 1757).

Una delle piazze più caratteristiche di Helsinki è Kauppatori, la Piazza del Mercato. Vicina a piazza del Senato, Kauppatori si affaccia sul Golfo di Finlandia ed è un prolungamento di uno dei grandi viali alberati della città, l’Esplanadi. Al centro si trova la fontana di Havis Amanda, simbolo della città. I Piazza del Mercato si trovano moltissimi banchetti che vendono pesce cotto, appena pescato, da mangiare sul posto e frutta di stagione, oltre a souvenir di ogni tipo. È una zona molto turistica.

Da vedere poi è la cattedrale ortodossa Uspenski, la più grande chiesa ortodossa dell’Europa occidentale. La chiesa, di mattoni rossi e con le caratteristiche cupole a cipolla dorate, è uno dei segni più evidenti della presenza russa in Finlandia. Tra gli edifici moderni segnaliamo la chiesa luterana Temppeliaukion kirkko, scavata nella roccia.

Leggi anche –> Guida delle Fiandre: alla scoperta della regione del Belgio

Fortezza marina di Suomenlinna, Helsinki (Ryhor Bruyeu, iStock)
Fortezza marina di Suomenlinna, Helsinki (Ryhor Bruyeu, iStock)

Al largo di Helsinki, su un arcipelago di sei isole (Kustaanmiekka, Susisaari, Iso-Mustasaari, Pikku-Mustasaari, Länsi-Mustasaari e Långören), sorge la spettacolare fortezza marina di Suomenlinna (“castello della Finlandia”), bene protetto dall’Unesco. Quella di Helsinki è area metropolitana più a nord nel mondo.

Nella regione del Savo Meridionale, affacciata sul lago Saimaa è da visitare la città di Savonlinna con lo spettacolare castello medievale sull’acqua di Olavinlinna.

La natura

Nella parte sud-orientale della Finlandia si trova la Regione dei Laghi, il cui capoluogo è la città di Kuopio. Qui ci si può perdere in un vero e proprio dedalo blu di laghi, stagni, canali, fiumi, punteggiati da tantissime isolette verdi e costeggiati da fitti boschi da favola. Qui si trova il più grande distretto di laghi d’Europa. Nella Regione dei Laghi si possono fare bagni nelle acque limpide, per i più coraggiosi, escursioni a piedi e in bicicletta, attraverso le campagne, le foreste e i dolci declivi della zona. Nei corsi d’acqua interni vengono organizzate crociere su pittoreschi battelli a vapore. Laghi e fiumi vengono visitati anche in barca a remi o kayak, che è possibile affittare. Particolarmente suggestivo in questa regione è soggiornare nei cottage.

guida finlandia
Finlandia (Adobe Stock)

Una visita merita anche l’arcipelago finlandese, lungo la costa occidentale. Qui troviamo isole con il faro, casette di legno, antiche fortificazioni, chiesette in pietra e un’antica cultura marinara.

Leggi anche –> Guida dell’Austria: alla scoperta di città e montagne

La Finlandia in inverno

Infine l’inverno, il Natale e l’aurora boreale. La Finlandia è spesso sinonimo di terra invernale fatata. Con i suoi boschi completamente ricoperti di neve, da attraversare con la slitta trainata dai cani. I laghi ghiacciati, dove praticare il pattinaggio. I villaggi pittoreschi che sembrano usciti da un quadro dell’Ottocento e dove trovare ospitalità e conforto dal freddo. Soprattutto, da qualche tempo, La Finlandia del nord, vicino al Circolo Polare Artico è la casa di Babbo Natale.  Vicino alla città di Rovaniemi a 6/7 km a sud della linea del Circolo Polare Artico e a 800 km a nord da Helsinki, si trova il Santa Claus Village, il villaggio di Babbo Natale, che si può visitare tutto l’anno. Qui in inverno vengono organizzate anche escursioni con slitte trainate dalle renne e l’attraversamento del Circolo Polare Artico. La zona è anche ideale per osservare le aurore boreali.

Durante l’inverno sono numerose le attività sportive che si possono praticare: sci, pattinate sul ghiaccio, corse con la motoslitta, ciaspolate nei boschi innevati. Poi si conclude la giornata in pieno relax e ci si riscalda dal freddo in sauna.

guida finlandia
Finlandia in inverno (Adobe Stock)

Informazioni pratiche

Vi lasciamo alcune indicazioni fondamentali sui migliori periodi dell’anno per visitare la Finlandia e come raggiungerla.

Quando andare

In Finlandia si può andare tutto l’anno. Per la visita al Villaggio di Babbo Natale e le aurore boreali, ovviamente, i mesi freddi sono il periodo ideale è l’inverno, da novembre a marzo. In Lapponia si scia addirittura fino a giugno. Per la visita alle isole e ai laghi il periodo migliore è l’estate da giugno ad agosto. In Finlandia e nella capitale Helsinki sono programmati eventi e attività tutto l’anno. Tuttavia, se non siete specificamente interessati alle attività tipicamente invernali, il periodo migliore per visitare il Paese va da maggio a settembre, quando le temperature sono più miti. In estate, poi, si può ammirare lo spettacolo del sole di mezzanotte.

Leggi anche –> Guida di Bergen: visitare la magica città dei fiordi

Come arrivare e spostarsi

Arrivare in Finlandia è semplice. Molti sono i voli, anche low cost, che collegano il Paese con il resto d’Europa. Da Milano ci sono anche voli diretti per Rovaniemi, senza passare da Helsinki. Le principali compagnie aeree sono Finnair e SAS. Si può facilmente entrare in Finlandia anche via terra, con le strade che collegano il Paese alla Svezia e alla Norvegia. Numerosi sono i punti dove attraversare il confine, ricordando che sia Svezia che Finlandia fanno parte dell’Unione europea, mentre il confine con la Norvegia è extra Ue. La Finlandia è collegata con il resto d’Europa anche dalle reti di autobus internazionali. Può anche essere raggiunta in treno, dalla Danimarca e dalla Svezia. Ci sono poi i traghetti baltici che effettuano servizio tra Helsinki e la Svezia, l’Estonia, la Germania, Turku, Vaasa e Pietarsaari.

Rovaniemi, Finlandia (RomanBabakin, iStock)

Per gli spostamenti interni, la Finlandia è molto ben organizzata con una fitta rete di treni, autobus e aerei, con collegamenti giornalieri tra le principali città. I voli interni, segnala la guida Lonely Planet, sono un po’ cari, ma si trovano diverse offerte. Nella maggior parte delle città si possono noleggiare biciclette, mezzo di trasporto ideale in estate. Ricordiamo il casco obbligatorio per legge anche in bici. Per guidare l’automobile in Finlandia non è richiesta patente internazionale. La guida è a destra come nel Regno Unito.

Documentazione necessaria

La Finlandia fa parte dell’Unione europea, quindi per entrare è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio, in corso di validità e con data di scadenza superiore al periodo di permanenza nel Paese. In alcuni casi, come per effettuare operazioni bancarie, è obbligatorio esibire il passaporto. Maggiori info sulla pagina di Viaggiare Sicuri dedicata alla Finlandia: qui.

Per informazioni turistiche: www.visitfinland.com

Leggi anche –> Le meraviglie della Finlandia in timelapse – VIDEO

guida finlandia
Finlandia (iStock)

Valeria Bellagamba