Visitare il Parco Archeologico di Selinunte di notte è un regalo che dovete fare a voi stessi

Lo spettacolare parco archeologico di Selinunte sarà aperto anche di sera, fino a mezzanotte. Per una visita magica e unica nel suo genere.

Parco Archeologico di Selinunte
Parco Archeologico di Selinunte aperto di notte

Il parco archeologico di Selinunte è una bellezza storica, culturale e naturale unica al mondo. Grande ben 270 ettari di terra è sicuramente una delle aree storiche più vaste di tutto il Mediterraneo. Ecco perché decidere di scoprirne le bellezze significa tuffarsi veramente nella storia, non solo dell’Italia, ma di tutto il bacino del Mediterraneo.

Finalmente poi, dal 17 al 29 agosto, il Parco Archeologico di Selinunte aprirà anche di notte in un orario compreso tra le19.30 e mezzanotte per permettere ai visitatori di scoprire questi luoghi magici illuminati dalla luna e con tutto il fascino che la luce del crepuscolo porta con sé.

La promozione per visitare Selinunte di sera

Visitare il parco archeologico di Selinunte di notte è veramente una possibilità speciale e straordinaria che viene offerta ai turisti. Inoltre l sera è anche l’orario migliore per evitare di soffrire troppo il caldo. Il parco ha deciso quindi di promuovere questa idea per scoprire il parco archeologico di Selinunte di notte con un’offerta speciale. Chi visita il sito archeologico di giorno potrò tornarci con lo stesso biglietto senza pagare niente di più la sera nella stesso giorno!

Cosa si potrà vedere?

All’interno del parco di Selinunte di sera si potranno visitare svariate aree, come il tempio dedicato a Zeus, una delle zone sacre più grandi in assoluto mai costruiti. Ma anche il tempio – denominato F – al cui interno si omaggiavano divinità come Atena e Dioniso intente a combattere con i Titani.

Il Parco Archeologico di Selinunte di notte è una magica

Le amministrazioni locali hanno spiegato che aprire il parco archeologico di Selinunte con i suoi spettacolari resti e ritrovamenti di sera, è un regalo che viene fatto proprio dalla regione Sicilia ai visitatori. Questo perché la prospettiva dei templi che si vedrà è praticamente unica con un itinerario speciale che va ad arricchire la grandissima offerta culturale di questa particolare area della Sicilia.

 

Si vogliono valorizzare quindi ulteriormente tutti quegli aspetti che ancora non si erano messi in risalto.