Mostre a Ferragosto 2021: le più belle e imperdibili, dove andare e cosa vedere

Mostre a Ferragosto 2021: le più belle e imperdibili, dove andare e cosa vedere. Tutti i suggerimenti per gli amanti dell’arte.

mostre ferragosto 2021
Mostre a Ferragosto 2021: le più belle e imperdibili, dove andare e cosa vedere (Foto di ¶Project Atlas da Pexels)

Chi non ama spiagge o località montagna affollate a Ferragosto, ha una vasta opportunità di alternative, soprattutto se resta in città. È l’occasione giusta per godersi una bella mostra in tutta tranquillità, senza assembramenti, comunque sconsigliati di questi tempi.

L’offerta è davvero ampia e dalle città più grandi alle più piccole non si sta digiuni di arte. Anche chi è in vacanza nelle località balneari avrà l’opportunità di vedersi una bella mostra dopo la giornata in spiaggia. Qui vi segnaliamo le mostre migliori da vedere a Ferragosto 2021. Ecco dove andare.

Leggi anche –> Pompei: apre al pubblico il Termopolio, la tavola calda dell’antichità

Mostre a Ferragosto 2021: le più belle e imperdibili, dove andare e cosa vedere

Un’estate ricca di rassegne culturali e con tante belle mostre da vedere anche a Ferragosto. Il calendario è fitto di eventi e se anche voi non riuscite a fare meno di arte e bellezza, nemmeno nel giorno dove tutti, o quasi, stanno al mare o in montagna, a fare picnic, grigliate o andare a ristorante, vi proponiamo una selezione di mostre da vedere, ricordandovi che per accedere ai musei e visitare le mostre è necessario il Green pass.

World Press Photo Exhibition 2021. Al Mattatoio di Roma, fino al 22 agosto. In esposizione le 141 foto finaliste del prestigioso premio di fotogiornalismo, che dal 1955 premia ogni anno diversi fotografi professionisti per i loro migliori scatti contribuendo così a costruire la storia del miglior giornalismo visivo mondiale. Prenotazione obbligatoria. www.mattatoioroma.it

Raffaello e la Madonna di Loreto. Al Museo Pontificio di Loreto (AN), fino al 17 ottobre. Al centro della mostra è la Madonna del Velo o Madonna di Loreto di Raffaello con un’esposizione in parte tradizionale e in parte virtuale e immersiva per raccontare la storia straordinaria di questo eccezionale dipinto e delle sue principali riproduzioni, facendo leva sulla parte spettacolare ed emozionale, ma con il rigore scientifico assicurato dalla supervisione e dal contributo dei Musei Vaticani. Prenotazione facoltativa. www.museopontificioloreto.it

Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600. A Palazzo Reale a Milano, fino al 22 agosto. L’arte e le incredibili vite di 34 diverse artiste riscoperte con più di 130 opere, a testimonianza di un’intensa vitalità creativa tutta al femminile, in un singolare racconto di appassionanti storie di donne già “moderne”. In mostra le artiste più note, ma anche quelle meno conosciute al grande pubblico, le nuove scoperte, come la nobile romana Claudia del Bufalo, e alcune opere esposte per la prima volta. Prenotazione non obbligatoria ma consigliata. www.palazzorealemilano.it

L’Italia di Magnum. Da Robert Capa a Paolo Pellegrin. A Palazzo Ducale di Genova, prorogata al 10 ottobre. Una straordinaria carrellata di oltre 200 fotografie che raccontano la cronaca, la storia e il costume del nostro paese dal dopoguerra a oggi. Venti autori dell’agenzia Magnum Photos, la più importante al mondo, scelti per raccontare storie grandi e piccole, personaggi e luoghi dell’Italia degli ultimi settant’anni, in un affascinante intreccio di immagini molto note e altre meno che compongono il tessuto sociale e visivo del nostro paese. Prenotazione non obbligatoria. palazzoducale.genova.it

Alfred Seiland. Imperium Romanum. Fotografie 2005-2020. Al Museo di Santa Giulia di Brescia, fino al 17 ottobre, con ingresso a tariffa ridotta fino al 22 agosto. La prima retrospettiva in Italia del fotografo austriaco, presenta 136 immagini di grande formato, frutto di un lavoro quindicennale che Alfred Seiland ha realizzato attorno ai luoghi mitici della romanità, reinterpretati in modo sorprendente e inatteso. Prenotazione consigliata. www.bresciamusei.com/santagiulia

Diamante Murales 40. A Diamante (CS) festival di arte urbana fino al 16 agosto. Evento che celebra i 40 anni di “Operazione Murales“, idea del pittore Nani Razetti che nel 1981 chiamò più di 80 artisti provenienti da tutto il mondo ad affrescare il centro storico di Diamante. Gli interventi urbani realizzati a partire dall’8 agosto sono firmati dagli street artist Jorit, che presenterà le sue figure iper-realiste, Tony Gallo, con i suoi soggetti onirici e antropomorfi, Kraser con il suo lettering site specific e SteReal, che proporrà murales contro la discriminazione delle donne. Da vedere anche la mostra al Museo DAC (che si chiude il 15 agosto) dal titolo “La grande pittura del Novecento italiano“, in ricordo di Razetti, con alcuni dei principali artisti italiani del secolo scorso. www.facebook.com/diamantemurales40

Leggi anche –> Assisi, visite gratuite nei luoghi francescani

Gallerie d’Italia gratis

Infine, segnaliamo che il giorno di Ferragosto le Gallerie d’Italia saranno aperte al pubblico gratis. I musei si trovano a Milano, Napoli e Vicenza.

A Milano, le Gallerie d’Italia saranno aperte dalle 9:30 alle 19:30 con la mostra Painting is back. Anni Ottanta, la pittura in Italia, uno sguardo inedito sulla pittura italiana attraverso un percorso ideato da Luca Massimo Barbero. Saranno aperte al pubblico anche le collezioni permanenti Da Canova a Boccioni e Cantiere del 900. Inoltre, il giorno di Ferragosto alle ore 10:30 è prevista una visita guidata alle collezioni del XIX e XX secolo. L’attività è gratuita con prenotazione obbligatoria al numero verde 800.167619 o scrivendo all’indirizzo [email protected]

Le Gallerie d’Italia a Napoli saranno aperte dalle 10.00 alle 20.00, con la mostra Los Angeles (State of Mind), nuovo capitolo della rassegna curata da Luca Beatrice e dedicata alle grandi città internazionali che, sul finire del ‘900, hanno cambiato la storia dell’arte.

A Vicenza, le Gallerie saranno aperte dalle 10.00 alle 18.00. In programma la mostra Vedere l’Invisibile, una selezione di settanta icone russe dalla collezione Intesa Sanpaolo, una delle maggiori in Occidente per numero di opere e la presenza di rari capolavori di alta epoca. Le icone sono esposte in un rinnovato allestimento permanente in un ambiente immersivo multimediale e multisensoriale che accompagna il visitatore in un viaggio visivo nella spiritualità russo-ortodossa.

Per informazioni sugli eventi e le attività alle Gallerie d’Italia: www.gallerieditalia.com

Leggi anche –> Viaggi nell’antica Roma, torna lo spettacolo multimediale al Foro di Augusto