Emergenza Covid alle Antille francesi, turisti invitati ad andarsene

Emergenza Covid alle Antille francesi, turisti invitati ad andarsene. Le ultime notizie.

emergenza covid antille francesi
Emergenza Covid alle Antille francesi, turisti invitati ad andarsene (Îlet Oscar, Martinica. Foto di Teddy Charti su Unsplash)

Si aggrava l’emergenza Covid-19 nelle isole delle Antille francesi, in particolare in Martinica e Guadalupa dove l’esplosione dei contagi e la rapida crescita dei ricoveri hanno obbligato le autorità a mandare via i turisti.

Una situazione che sta preoccupando anche Parigi, tanto che il presidente Macron ha convocato un nuovo consiglio di Difesa sanitario per le misure da prendere nelle Antille. Sulle isole, paradisi tropicali, torna il confinamento, con chiusure e limiti agli spostamenti. Misure che non favoriscono di certo le vacanze ma prima ancora delle restrizioni è la diffusione dei contagi e i rischi che si corrono a restare sulle isole.

I viaggi dei turisti costretti a lasciare la Martinica e la Guadalupa saranno rimborsati, come ha fatto sapere Entreprises Du Voyage, l’associazione delle agenzie di viaggio e dei tour operator. Ecco cosa bisogna sapere.

Leggi anche –> Islanda: tampone obbligatorio per tutti i viaggiatori, anche vaccinati

Emergenza Covid alle Antille francesi, turisti invitati ad andarsene

È drammatica la situazione dell’epidemia di Coronavirus in Martinica e Guadalupa, isole delle Antille francesi. I contagi stanno salendo rapidamente, a causa della variante Delta che arrivata fin qui, e purtroppo anche i ricoveri sono in forte aumento nelle due isole popolate da numerosi anziani. L’incidenza di contagi ha superato un paio di giorni fa i 1700 casi ogni 100mila abitanti in Guadalupa e i 1165 casi in Martinica. Le terapie intensive si stanno saturando, nonostante l’aumento di posti letto e gli aiuti inviati dalla Francia, tra medici, farmaci e apparecchiature.

In una situazione così grave, il turismo non può più continuare, anche per la salvaguardia dei turisti stessi, che pertanto sono stati invitati dalle autorità a lasciare il Paese. Sfuma così anche una delle ultime possibilità per gli italiani di fare un viaggio in Paesi tropicali – anche se non è di certo un grosso problema. Finora, le Antille francesi erano uno dei pochi paradisi tropicali dove gli italiani potevamo viaggiare liberamente, senza restrizioni, essendo equiparate alla Francia, quanto alle regole di viaggio. Mentre viaggiare negli altri Paesi extraeuropei era e rimane vietato dalle leggi italiane.

La popolazione delle Antille francesi non è ancora sufficientemente protetta dai vaccini ed è in prevalenza anziana, una combinazione fatale che purtroppo aumenta le forme più gravi di malattia e anche i decessi.

Le autorità francesi hanno dunque deciso un nuovo lockdown o confinamento in Martinica e Guadalupa, con la chiusura delle spiagge, dei negozi non essenziali e forti limitazioni agli spostamenti, che consentono di uscire di casa solo fino a un chilometro dalla propria abitazione. In Martinica è stato introdotto un lockdown di 3 settimane, mentre in Guadalupa un parziale confinamento con alcune chiusure e un anticipo alle 20.00 del coprifuoco, già in vigore sull’isola, erano stati introdotti già nei primi giorni di agosto.

Ai turisti che hanno dovuto rinunciare al viaggio o lo hanno dovuto interrompere prima del tempo, saranno rimborsate tutte le spese, hanno promesso i tour operator francesi.

Per ulteriori informazioni si rimanda alle schede dettagliate per ciascuna delle due isole che trovate sul portale della Farnesina Viaggiare Sicuri: www.viaggiaresicuri.it/country/MTQwww.viaggiaresicuri.it/country/GLP.

Leggi anche –> Tampone obbligatorio per entrare in Germania da agosto

Guadalupa, spiaggia di Basse-Terre (Di bobyfume. CC BY-SA 3.0, Wikicommons)