Ponte 2 giugno: dove andare, le mete di viaggio più belle

Ponte 2 giugno: mete di viaggio più belle in Italia. Dove andare.

ponte 2 giugno mete viaggio
Ponte 2 giugno: dove andare, le mete di viaggio in Italia (Monte Argentario. Foto di nonmisvegliate da Pixabay)

Siamo arrivati al Ponte del 2 giugno, uno dei pochi ponti di quest’anno avaro, per i più fortunati che potranno prendersi due giorni lavorativi di ferie. Anche per chi può prendersi un solo giorno, quello della Festa della Repubblica, o due, non mancano comunque le occasioni di viaggio.

Grazie all’allentamento delle restrizioni per la pandemia, con tutta Italia in giallo e alcune regioni bianche (Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna), ci si può spostare liberamente in lungo e in largo per la Penisola. Anche per viaggi e turismo. Dopo lunghi mesi chiusi in casa, tra zone rosse e una primavera insolitamente fredda finora, è arrivato il momento di uscire e stare all’aria aperta, tornare a visitare la nostra bellissima Italia.

Qui di seguito vi diamo alcuni consigli sulle località da visitare per il 2 giugno, al mare, in montagna, nei borghi storici e nelle città d’arte. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Leggi anche –> Meteo Ponte 2 giugno: che tempo farà in Italia

Ponte 2 giugno: dove andare, le mete di viaggio più belle

Non avete ancora idea di cosa fare per il Ponte o la giornata del 2 giugno? In Italia ci sono tantissimi luoghi meravigliosi da visitare. Qui vi proponiamo alcune mete imperdibili da visitare in questi giorni. Idee di viaggio nell’Italia gialla e bianca, con libertà di movimento. Ecco dove andare per il primo anticipo di vacanze estive.

Mare

La spiaggia delle Due Sorelle, Sirolo, Riviera del Conero (iStock)

Il mare non è mai stato così desiderato come quest’anno. Dopo quasi un anno chiusi in causa per la pandemia, tra zone rosse e coprifuoco, c’è tanto bisogno di stare all’aria aperta e respirare l’aria buona del mare. Anche se il tempo è ancora variabile andare al mare conviene per respirare aria buona e anche per migliorare l’umore, come hanno confermato diversi studi scientifici, infatti, il mare rende felici.

Tra le bellissime località di mare in Italia, consigliamo la Riviera del Conero, il litorale marchigiano sotto Ancona. Qui trovate splendide baie che si aprono sulla falesia candida che si getta del mare azzurro. Sul Conero trovate gli splendidi borghi marinari di Sirolo e Numana, i piccoli centri ricchi di arte e storia come Osimo, Camerano, Castelfidardo e Offagna. La bellezza del paesaggio si accompagna alla cucina gustosa, innaffiata da pregiati vini locali. Tradizioni culturali e folcloristiche, monumenti e grotte ipogee fanno da contorno a questo scenario.

Dalla parte opposta dell’Italia, sul litorale toscano, troviamo un altro luogo imperdibile: la Maremma. Il paesaggio selvaggio fin sulla costa vi darà quel senso di libertà che è venuto a mancare nei mesi scorsi. La ricchezza del Parco regionale, con la grande varietà di fauna e flora, insieme a quella dell’Oasi della Laguna di Orbetello, vi offriranno un pieno di natura per questo Ponte del 2 giugno, che sia di escursioni o relax in spiaggia. Tra i luoghi da visitare assolutamente lo spettacolare Monte Argentario, collegato alla terraferma dalla Laguna di Orbetello. Qui trovate alcune delle spiagge più belle d’Italia, affacciate sulle baie e le insenature incastonate tra le rocce del monte. Da non perdere il panorama dalla cima dell’Argentario.

Montagna

ponte 2 giugno mete viaggio
Lago di Molveno (Adobe Stock)

Respirare l’aria buona di montagna, ancora frizzante per essere a inizio giugno, è un’ottima proposta di viaggio per il Ponte del 2 giugno. Senza bisogno di salire a quote troppo elevate, trovate tante belle località circondate da montagne spettacolari, anche affacciate sul lago. La destinazione ideale è il Trentino e una località che vi consigliamo è Molveno, caratteristico borgo montano affacciato sull’omonimo lago. Qui potete fare lunghe passeggiate, sulla riva del lago e nei boschi. Scoprire la cultura locale e gustare le specialità gastronomiche. Per una breve vacanza tra relax e movimento.

Tutta la regione Trentino Alto Adige offre luoghi di grande attrazione, tra paesaggi e strutture ricettive. Se amate le Dolomiti, poi, non dovete perdervi le località del Veneto, tra Cortina d’Ampezzo, Cadore e Parco delle Dolomiti Bellunesi.

Borghi storici

Rocca di Brisighella (iStock)

La visita a un borgo storico è una classica gita di fine primavera, prima che il caldo renda troppo faticoso camminare tra mura di pietra e castelli. Il patrimonio di borghi storici italiani è immenso, tra quelli da visitare per il Ponte del 2 giugno consigliamo Brisighella, in Emilia Romagna. Qui da visitare sono la Rocca Malatestiana e la Torre dell’Orologio, ma soprattutto non dovete perdervi l’Osservatorio astronomico.

Se invece cercare qualcosa di più romantico, e visto che siamo nel Settecentenario della morte di Dante Alighieri, consigliamo l’incantevole borgo di Gradara, tra Marche e Romagna, dove è ambientata la tragica storia d’amore di Paolo e Francesca.

Immancabili i classici borghi toscani di San Gimignano, Pitigliano, Saan Quirico d’Orcia e la sua incanetvole frazione di Bagno Vignoni. A voi la scelta

Città d’arte

ponte 2 giugno mete viaggio
Castello di Miramare, Trieste (Foto di Gerhard Bögner da Pixabay)

Nel ricchissimo panorama di città d’arte in Italia, consigliamo in particolare la visita a Trieste. La regione di cui è capoluogo, il Friuli Venezia Giulia, entra in zona bianca il 31 maggio, il che significa tutto aperto e niente coprifuoco. Una opportunità per cenare in un buon ristorante fino a tardi e poi passeggiare di notte per a magnifica Piazza Unità d’Italia e ritrovare quel senso di libertà che la pandemia ci ha portato via. Naturalmente non può mancare la visita al Castello di Miramare, affacciato sulla costa appena fuori la città.

Nel resto d’Italia, le altre città d’arte da visitare in questo periodo sono Siena, Perugia, Verona, Vicenza, L’Aquila. Probabilmente meno affollate di Roma, Firenze e Venezia.

Roma e dintorni

ponte 2 giugno mete viaggio
Roma (Foto di neufal54 da Pixabay)

Infine, se abitate a Roma e volete restare in zona, per il 2 giugno avete una infinità di attività da fare in città e nelle zone limitrofe. Nemmeno quest’anno si terrà la parata ai Fori Imperiali per la Festa della Repubblica, a causa della pandemia che ancora non se n’è andata e del rischio di pericolosi assembramenti. Si può uscire per locali, tuttavia, andare a cena fuori (con coprifuoco che scatta alle 23.00), passeggiare liberamente per la vie della Capitale, visitare musei e  monumenti.

Poi ci sono le gite fuori Roma, al mare lungo il litorale laziale, da Santa Severa al Circeo, rifugio dei romani nel periodo estivo. Da non perdere a Castel Gandolfo l’apertura straordinaria delle Ville Pontificie, un’occasione anche per visitare i Castelli Romani, borghi bellissimi immersi nel verde, dove gustare le specialità della cucina locale. A Nemi, borgo affacciato sull’omonimo lago, si tiene in questo periodo la popolare Sagra delle Fragole, quest’anno un grande evento della durata di un mese, con tante iniziative collaterali, tra spettacoli e mostre d’arte e di fiori.

ponte 2 giugno mete viaggio
Castello di Santa Severa (Adobe Stock)