Vacanza gratis in Molise a una condizione, la proposta imperdibile

Offerta una vacanza gratis in un borgo del Molise a una condizione. Ecco di cosa si tratta.

vacanza gratis in molise
Una vacanza gratis nel borgo di Macchiagodena, in Molise (Adobe Stock)

Una proposta molto allettante da non perdere per nulla al mondo: visitare un luogo immerso nella natura incontaminata, con tradizioni antiche ancora vive e circondato da siti di importanza storica. Una vacanza lontano da tutto e da tutti, gratis.

È l’imperdibile offerta che viene dal Molise e dal pittoresco borgo di Macchiagodena, in provincia di Isernia. Siamo alle pendici dell’Appennino di confine con la Campania, non lontano dal Parco del Matese. Luoghi di bellezza antica e ancora intatta, per un’immersione in un luogo fuori dal tempo.

Per avere un soggiorno gratis è sufficiente regalare un libro alla comunità di Macchiagodena. Scopriamo i dettagli dell’offerta.

Leggi anche –> Vacanze in Sicilia: offerta una notte gratis ai turisti

La vacanza gratis in un borgo del Molise

Chi regala un libro potrà dormire gratis nel borgo storico di Macchiagodena, in provincia di Isernia. È l’iniziativa lanciata dal piccolo comune molisano per promuovere il turismo nella zona.

L’iniziativa di promozione turistica e letteraria si chiama “Genius Loci” e punta a far conoscere dal grande pubblico questo angolo di montagna del Molise, circondato da bellezze naturali e artistiche.

Il Comune ha raggiunto un accordo con i proprietari delle strutture ricettive della zona, b&b e agriturismi, per mettere a disposizione delle stanze gratis ai turisti che doneranno libri a Macchiagodena. I primi soggiorni gratuiti partiranno a fine giugno. Si potrà dormire gratis anche per più notti, fanno sapere dal Comune.

Obiettivo dell’iniziativa è naturalmente quello di sostenere produttori, bar e ristoranti della zona, offrendo una o più notti di soggiorno gratis e in cambio della partecipazione a una interessante iniziativa di promozione culturale e letteraria.

Come sarà la visita

Il visitatore che arriverà a Macchiagodena non sarà solo un turista di passaggio ma diventerà parte di una comunità durante il suo soggiorno. Il libro che avrà deciso di donare, di qualunque genere, dal saggio al romanzo a l libro per bambini, dovrà essere simbolicamente depositato nel centro storico del borgo: nella piazzetta della lettura davanti al Castello, in Piazza Ottavio De Salvio, o nella piazzetta dedicata ai libri per bambini e ragazzi in via Garibaldi Est. Non solo, nel libro donato i turisti dovranno scrivere le loro dediche, che successivamente saranno pubblicate in una raccolta.

Al loro arrivo, inoltre, i turisti a cui sarà offerto il soggiorno dovranno spiegare il motivo per cui hanno scelto Macchiagodena. Mentre alla partenza dovranno raccontare le impressioni che hanno avuto durante il soggiorno e come sono stati arricchiti da queste esperienza. Hanno spiegato la vicesindaca Donatella Midea e l’assessora alla cultura Luciana Ruscitto. “Il progetto Genius Loci  – hanno sottolineato – non riguarda infatti solo il turismo: è uno scambio culturale tra il nostro paese e le persone che ospiteremo”

L’esperienza offerta sarà dunque un modo per rafforzare il legame tra i visitatori e i residenti di Macchiagodena. Il paese è abitato da poco più di 1.700 abitanti e si ripopola in estate con l’arrivo dei turisti, soprattutto di coloro che lo abbandonarono nel corso degli anni per emigrare all’estero, in Germania, ma anche in America e perfino in Australia.

Per ulteriori informazioni: www.comune.macchiagodena.is.it

Leggi anche –> Malta offre bonus ai turisti: fino a 200 euro per una vacanza

La mappa del borgo di Macchiagodena