Ruota a terra in autostrada: come fare per cambiarla

Ruota a terra in autostrada: come fare per cambiarla. Tutto quello che dovete sapere.

ruota terra autostrada
Ruota a terra in autostrada (Adobe Stock)

Forare la gomma di una ruota della macchina mentre si sta guidando è un’esperienza temuta da tutti. Può essere molto pericoloso, soprattutto quando si è in autostrada. L’auto inizia a perdere stabilità e a sbandare ed è necessario fermarsi subito, ma in un punto adatto e soprattutto sicuro. Una piazzola di sosta potrebbe non essere vicina e fermarsi sulla corsia di emergenza può essere  molto pericoloso.

Se le condizioni lo permettono è consigliabile fermarsi nel luogo più vicino e più spazioso possibile. Una volta trovato il posto per la sosta di emergenza in sicurezza, si può scendere per verificare l’entità del danno e decidere il da farsi.

Appena vi fermate, dovete subito indossare il gilet o giubbetto catarifrangente che dovete tenere obbligatoriamente all’interno dell’auto. Se la vostra auto ha un guasto e ha bisogno dell’intervento del carro-attrezzi oppure avete bisogno di cambiare la ruota, dovete subito posizionare il triangolo rosso a 50 metri di distanza dalla vostra auto. Quindi chiamare il pronto intervento o provare a cambiare la ruota.

Leggi anche –> Come consumare meno benzina: i trucchi geniali

Ruota a terra in autostrada: come fare per cambiarla

Se la vostra auto inizia a sbandare mentre siete in autostrada e le ruote hanno poca aderenza, la spiegazione è semplice: avete forato una gomma. In questo caso fermate subito l’auto, nel posto più vicino e spazioso, possibilmente fuori dalla carreggiata, in una piazzola di sosta.

Continuare a guidare con una gomma bucata è pericoloso per la stabilità dell’auto e la tenuta della strada, inoltre rischiate di danneggiare irrimediabilmente la ruota. Lo pneumatico potrebbe lacerarsi completamente e non essere più recuperabile, ma potrebbe subire gravi danni anche il cerchione. Guidare con una ruota a terra, inoltre, potrebbe danneggiare le sospensioni e lo sterzo.

Una volta che avete trovato il luogo dove fermarvi, dovete valutare se il danno è grave o lieve e se potete rimediare da soli o è necessario chiamare aiuto.

Se il foro sulla gomma è piccolo, potete intervenire con un kit di gonfiaggio ripara gomme. È un dispositivo di emergenza che oggi si trova su quasi tutte le auto e potrebbe essere anche sulla vostra se è recente. Per utilizzarlo, dovrete gonfiare la gomma per il tempo necessario per tornare a casa o andare direttamente in officina. Il kit è formato da una bomboletta con gas e schiuma e da un compressore, che vanno collegati tra di loro e alla presa dell’accendisigari della macchina. La cannula della bomboletta va inserita nella valvola della gomma per gonfiarla. Mettendo in moto l’auto la schiuma sigillerà il foro. In questo modo, la gomma sarà gonfiata e vi consentirà di riprendere la guida, ma solo per il tragitto più breve possibile e andando a velocità moderata.

Se il danno, invece, è di maggiore entità, sarà necessario cambiare la ruota. La sostituirete con una di scorta o con il ruotino nella vostra auto. In questo caso, dovete usare il cric per sollevare l’auto, svitare i dadi della ruota danneggiata e sostituirla con quella di scorta. Una volta inserita la ruota o il ruotino, avviterete i dadi per fissarla. Se utilizzate il ruotino,poiché è di dimensioni ridotte rispetto alle altre ruote dell’automobile, dovrete percorrere il tragitto più breve possibile, fino a casa o dal gommista, andando a velocità moderata. Il ruotino, infatti, è solo un dispositivo di emergenza.

Infine, se il danno è troppo grave, perché oltre alla gomma bucata sono presenti anche problemi strutturali all’auto, oppure non ve la sentite di cambiare la ruota in mezzo alla strada o non sapete come fare, la soluzione più semplice è chiamare il carro attrezzi. Sarà la soluzione a tutti i vostri problemi.

Leggi anche –> Arredare casa come se foste in vacanza al mare: idee e suggerimenti