Nuove riaperture, Sileri: “A maggio ristoranti aperti e zone bianche”

Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, è molto ottimista in merito alla possibilità di assistere a delle nuove riaperture a breve.

Nuove riaperture parla Sileri
Nuove riaperture parla Sileri Foto dal web

Nuove riaperture, Pierpaolo Sileri si dice favorevole ed alla trasmissione ‘Agorà’ su Rai 3 fa riferimento anche alla concreta possibilità che l’Italia possa istituire delle nuove zone gialle. Ma non dovranno mancare prudenza e giudizio, “altrimenti il rischio è di dovere chiudere a distanza di qualche settimana”.

Leggi anche –> Vaccino Covid, il piano del generale Figliuolo: “45 milioni di dosi per giugno”

Il viceministro della Salute afferma che eventuali nuove riaperture avverranno a maggio in quanto è necessario attendere prima delle opportune valutazioni.

I dati sono in miglioramento, con l’indice di contagio RT che è in caso “e che proseguirà con questo trend. Con meno di 180 casi ad incidere su ogni 100mila abitanti è verosimile ritenere che dal 1° maggio tutte le regioni possano cominciare ad attuare delle disposizioni meno restrittive.

Leggi anche –> Vaccino Covid: tutti i ritardi della Lombardia, la spiegazione

Nuove riaperture, il quadro presentato da Sileri in stile modello inglese

Non si escludono sorprese: difatti Sileri afferma che “oltre a delle aree in zona gialla potrebbe esserci anche qualche zona bianca”. Con la speranza che non succeda come con la Sardegna, finita proprio dalla zona bianca alla zona rossa in neanche un mese.

Leggi anche –> Vaccino Covid, c’è la svolta: in arrivo 330mila dosi Moderna alle Regioni

“E comuque ogni previsione al momento non può coincidere con alcuna certezza”. Il viceministro spera comunque di potere consentire ai ristoranti di riaprire di sera e di seguire in questo senso la strada percorsa dall’Inghilterra e dal Regno Unito in generale. Lì i pub hanno riaperto i battenti al pubblico, con obbligo di mascherina all’interno.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Tutto dipenderà dal Piano vaccino, con il generale Figliuolo, commissario per la gestione dell’emergenza pandemia, che ha annunciato un potenziamento dello stesso. Per giugno si punta a proteggere tutti gli over 60.

FOTO Getty Images