Denise Pipitone, il gravissimo errore: il conduttore russo confessa tutto

Il gruppo sanguigno di Olesya sembrerebbe non corrisponde a quello di Denise Pipitone. Il conduttore russo si è scusato pubblicamente.

Da diversi giorni non si parla oramai d’altro che del caso della piccola Denise Pipitone. Per la madre Piera Maggio si è accesa una fiaccola di speranza nel momento in cui una ragazza orfana di origini russe, di nome Olesya Rostova, ha lanciato un appello in tv per ritrovare i suoi veri genitori. Il test del Dna ha accertato però che non si tratta di Denise, ed in Italia si è subito urlato allo scandalo per il modo in cui in Russia è stata trattata l’intera vicenda. Scopriamo tutto quello che è successo.

Leggi anche->Denise Pipitone, ipotesi choc: Olesya Rostova è un’attrice?

L’Italia intera si è mostrata indignata in seguito all’intera vicenda, consumatasi ai danni della piccola Denise e di tutta la sua famiglia. Il caso è stato trattato in Russia in maniera del tutto incomprensibile agli occhi della nostra nazione, diventando argomento principale di quiz show, accompagnati addirittura da indovinelli e buste. Si grida dunque allo scandalo, ed il conduttore televisivo Dmitry Borisov, una volta appurato che Olesya e Denise non sono la stessa persona, ha deciso di rompere il silenzio e rivolgere delle scuse alla famiglia della piccola, in particolar modo alla madre Piera Maggio e al suo legale Giacomo Frazzitta.

Leggi anche->Denise Pipitone non è Olesya: il tremendo esito del test del Dna

Dopo aver avuto la conferma che i gruppi sanguigni di Olesya e Denise non coincidono, Dmitry, un giornalista di appena 35 anni, ha deciso di condividere sui social un video di scuse. Il conduttore russo, esprimendosi in italiano, si è rivolto pubblicamente alla nostra nazione e alla famiglia della piccola, chiedendo scusa e spiegando il motivo per il quale non siano stati immediatamente fatti degli accertamenti in merito all’identità di Olesya.

 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

 Denise Pipitone non è Olesya Rostova: le scuse di Dmitry Borisov

Il conduttore russo Dmitry Borisov si è scusato pubblicamente dopo aver appurato che Denise Pipitone e Olesya Rostova non sono la stessa persona. L’uomo lo ha fatto tramite un video, che ha pubblicato su Instagram parlando nella nostra lingua. “Non avevamo assolutamente idea che Olesya potesse essere al centro di tanta attenzione in Italia. Dopo la prima puntata abbiamo ricevuto molte chiamate dai nostri telespettatori, anche da regioni remote del nostro paese. Per tutto questo tempo il nostro team ha viaggiato in diverse città raccogliendo informazioni. Diverse famiglie erano assolutamente sicure che Olesya fosse una loro parente. Stavamo aspettando i risultati del Dna e il ritorno di Olesya a Mosca per poter continuare le ricerche”.

Il conduttore ha poi proseguito con il suo discorso. “Non abbiamo il diritto di divulgare informazioni riservate senza il permesso di Olesya. Non appena è tornata ed ha acconsentito, ha fatto subito l’esame del gruppo sanguigno, come richiesto dal rappresentante della signora Maggio ed è tornata nel nostro studio dove ha parlato con l’avvocato della famiglia, che è stato il primo a conoscere il risultato”. La signora Piera Maggio non ha commentato l’accaduto, e si è espressa soltanto per ringraziare pubblicamente tutti coloro che, oramai da 17 anni a questa parte, si stanno ancora impegnando per aiutare la donna a ritrovare la sua bambina.