Denise Pipitone non è Olesya: il tremendo esito del test del Dna

Secondo quanto sta emergendo sul web, Olesya non sarebbe Denise Pipitone: questo sarebbe il risultato del test del DNA sulla ragazza.

Da oltre una settimana non si parla d’altro che della possibilità che Denise Pipitone sia stata finalmente trovata dopo quasi 17 anni. La speranza è stata rinverdita quando è emersa la storia di Olesya, ragazza 20enne russa che ha una forte somiglianza con Piera Maggio (la madre della bimba scomparsa nel 2004) e che ha rivelato di non sapere chi siano i genitori. Si attende questa sera la pubblicazione dei risultati del DNA, risultati che verranno dati in esclusiva dal programma russo che ha diffuso la storia di Olesya.

Sebbene al momento non vi siano fonti certe, pare che la giovane russa non sia Denise Pipitone. Secondo quanto sta emergendo in rete, infatti, durante la trasmissione Olesya avrebbe incontrato la vera sorella: Anastasia Nikulina. Del risultato del test sarebbe ovviamente a conoscenza anche il legale di Piera Maggio, il quale ha richiesto di essere informato sull’esito in anticipo. Ma se la trasmissione ha volutamente celato i risultati, com’è emerso l’esito? Pare che in queste ore Anastasia e Olesya si siano aggiunte sui sociale e che la sorella ritrovata abbia postato delle foto insieme al conduttore della trasmissione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche ->Denise Pipitone e Olesya, spunta un’altra coincidenza da brividi

Denise Pipitone non è Olesya?

Leggi anche ->Cosa succede se Olesya Rostova è davvero Denise Pipitone: gli scenari possibili

Trattandosi solamente di indiscrezioni, non è possibile dire con certezza se l’esito del test del DNA sia quello di cui si sta parlando in rete. La notizia dunque è da prendere con le proverbiali pinze, in attesa di una conferma ufficiale da parte dei diretti interessati o di quella che verrà data durante la messa in onda del programma. Qualora la pista si dovesse effettivamente rivelare l’ennesimo buco nell’acqua, succederà ciò che è successo le altre volte: si riprenderanno le ricerche nella speranza che prima o poi giunga l’informazione decisiva per ritrovare Denise.

AGGIORNAMENTO: nelle ultime ore l’avvocato di Piera Maggio ha precisato quanto segue all’Ansa. “Leggo sui social ricostruzioni fantasiose e mie presunte dichiarazioni. Ribadisco di essermi limitato a trasmettere alla Procura di Marsala l’esito della documentazione scientifica che mi è stata inviata ieri e di non avere fatto alcun anticipazione circa l’esito degli esami sulla ragazza che sarà reso noto nel corso della trasmissione di stasera sulla tv russa”.