Focolaio in Nazionale, altri 4 positivi: ora sono 8 in tutto

Dopo il focolaio in Nazionale scoppiato dopo gli impegni dell’Italia dell’ultima settimana, saltano fuori altri nomi di positivi in azzurro.

Focolaio in Nazionale
Focolaio in Nazionale Bonucci unico calciatore positivo FOTO Getty Images

Focolaio in nazionale, si aggrava il bilancio dei positivi dopo l’ultimo impegno dell’Italia, tornata dalla Lituania per le qualificazioni ai Mondiali 2022. Il successo per 2-0 della squadra azzurra presenta un conto salatissimo, che avrà conseguenze anche sulla Serie A.

Leggi anche –> Covid, focolaio Nazionale: positivo anche Bonucci

Dopo la positività di Leonardo Bonucci, difensore della Juventus, e di tre membri dello staff  di Roberto Mancini (Fausto Salsano, Attilio Lombardo ed il segretario Cozzi, n.d.r.) emerge lo stesso esito anche per altri quattro elementi.

Si tratta di Gianluca Vialli, Daniele De Rossi, Massimo Battara e Giovanni Valentini. Gli ultimi due sono rispettivamente il preparatore dei portieri dell’Italia ed il direttore commerciale della FIGC. Nei mesi scorsi anche il commissario tecnico Mancini aveva avuto il Covid.

Leggi anche –> Vialli, lacrime improvvise in conferenza stampa: “Mi manca tanto”

Si pensa che il focolaio in Nazionale sia nato nel corso di una serata al ristorante. I positivi erano tutti seduti al tavolo del ct, compreso il presidente federale Gravina, che è l’unico a non essere stato colpito dal virus. Tranne Bonucci, tutti i calciatori dell’Italia sono risultati negativi.

Leggi anche –> McKennie Dybala, il vicino: “Festino in tanti e con diverse ragazze”

Focolaio in Nazionale, Bonucci il solo calciatore positivo ad oggi

Il Sassuolo però ha annunciato che i propri tesserati prestati alla causa azzurra (Manuel Locatelli e Gian Marco Ferrari) non verranno comunque convocati per il prossimo impegno di campionato di sabato 3 aprile contro la Roma. Bonucci, sull’aereo di ritorno dalla Lituania, era seduto con Gianluigi Donnarumma del Milan.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

I due si sono concessi anche dei selfie ma per fortuna il giovane portiere rossonero è risultato negativo. E lo staff medico dell’Italia ha fornito le rassicurazioni del caso, dicendo che ogni ambiente è sempre stato soggetto a sanificazione. E che il gruppo dei calciatori non ha avuto contatti diretti con i membri dello staff ora positivi.

Si spera però che Bonucci possa non essersi reso involontario protagonista di ulteriori contagi. Finora i tamponi hanno scongiurato tale spiacevole eventualità. Particolare attenzione poi desta la situazione di Gianluca Vialli.

Leggi anche —> Tumore Gianluca Vialli, 17 mesi di chemioterapia: “Non volevo morire prima dei miei genitori”

Nel recente passato l’ex attaccante di Cremonese, Sampdoria e Juventus ha lottato contro un tumore. Questo ne ha messo sotto sforzo l’apparato immunitario, anche se lui da tempo è riuscito a guarire. Intanto del gruppo dei 38 calciatori convocati per i tre impegni ufficiali dell’Italia dell’ultima settimana, in 11 già avevano avuto il virus in passato, riuscendo a guarire senza problemi.

FOTO Getty Images