Morti di Covid, padre e figlia uccisi dal virus in meno di un giorno FOTO

In poche ore un uomo e sua figlia sono morti di Covid. La loro famiglia è devastata, i due decessi hanno avuto luogo in ospedali diversi.

Morti di Covid in ospedale padre e figlia
Morti di Covid in ospedale padre e figlia FOTO Getty Images

Morti di Covid, loro sono padre e figlia. La tragedia è avvenuta in Puglia e vede come vittime Angela Petruzzelli e Raffaele, suo anziano genitore. Lei aveva 46 anni e l’uomo 72. Tra i due morti di Covid è toccato prima alla donna spirare, con il decesso avvenuto in ospedale tra venerdì e sabato scorsi.

Leggi anche –> Draghi, lui e la moglie hanno ricevuto il vaccino Astrazeneca VIDEO

A questo tragico primo epilogo delle prime ore del 27 marzo 2021 si era giunti dopo che le condizioni di Angela erano precipitate all’improvviso. La 46enne, che era sposata e che aveva due figli, era giunta in ospedale in condizioni molto gravi, trovando ricovero al ‘Dimiccoli’ di Barletta.

Appena poche ore dopo è toccato pure a Raffaele Petruzzelli morire. L’anziano, che attualmente era in pensione, era entrato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale ‘Fabio Perinei’ di Altamura. I figli della donna hanno rispettivamente 13 e 19 anni.

Angela lavorava in una ditta di trasporti, con il manifestarsi del Covid ed il relativo peggioramento del suo quadro clinico che si sono manifestati di colpo, nel giro di pochi giorni.

Leggi anche –> Messa clandestina, prete ‘stuntman’ finge incidente poi picchia tutti VIDEO

Morti di Covid, padre e figlia uccisi dal virus in poche ore

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tgcom24 (@tgcom24)

Si indaga per stabilire eventuali collegamenti tra questi due casi che hanno sconvolto un’unica famiglia. Occorre stabilire le modalità in base alle quali sono avvenuti i due contagi e se eventualmente essi siano correlati. Non si sa poi se gli altri congiunti di queste due nuove vittime del virus, le ennesime, risultino a loro volta positivi al momento.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Al 29 marzo 2021 la situazione legata alla pandemia riferisce di 2100 persone sottoposte a ricoveri in tutta la Puglia. Si tratta di un nuovo primato negativo, con 248 posti di terapia intensiva occupati.

Ma il professor Luigi Lopalco si mostra ottimista in relazione alla terza ondata in corso. L’assessore regionale alla Sanità della Giunta Emiliano sottolinea i primi effetti adesso visibili dal locale piano vaccini.

Leggi anche –> Ruggero Razza, chi è l’assessore regionale alla Sanità: caos in Sicilia

E parla di azzeramento dei casi gravi di contagio tra il personale medico-sanitario. In più, gli ultraottantenni non sono più tra i soggetti più colpiti da novembre. A SKy Tg24 Lopalco afferma che le zone rosse in Puglia stanno funzionando.

Foto dal web