Messa clandestina, prete ‘stuntman’ finge incidente poi picchia tutti VIDEO

Organizza una messa clandestina, poi fa finta di essere investito ma non si ferma qui. Un prete perde il controllo all’arrivo della polizia.

messa clandestina con prete facinoroso
Messa clandestina con prete facinoroso Foto screenshot

Messa clandestina, celebrata in sfregio alle norme anti Covid vigenti. Ma non solo. Un parroco si è reso responsabile di questo e di tanto altro ed ora è nei guai. Il tutto è accaduto dopo una segnalazione che riguardava lo svolgimento di una funzione religiosa, alla presenza di più di 30 fedeli.

Leggi anche –> Senza mascherina, entra in supermercato e tossisce sui clienti

Un pastore non ha esitato a radunare tutte queste persone, disattendendo qualsiasi norma anti contagio esistente e mettendo così a repentaglio la salute di ognuna delle persone coinvolte.

Quando poi è arrivata la polizia per multare tutti coloro che hanno preso parte alla messa clandestina, il parroco ha cercato di evitare l’arresto in maniera assurda. Questi infatti ha fatto finta di essere stato investito da uno dei veicoli delle forze dell’ordine.

Il tutto è avvenuto in Cile, nella località di Los Angeles, omonima della più celebre megalopoli degli Stati Uniti. Erano stati dei residenti a richiedere l’intervento delle autorità, con il pastore che aveva predisposto la propria abitazione come chiesa improvvisata.

Leggi anche –> Covid Sicilia, dati falsificati per evitare la zona rossa: arresti in Regione

Messa clandestina, chi il prete matto che ha organizzato tutto

L’uomo è don Juan Herrera Fuentes, che ha opposto resistenza all’arresto assieme a buona parte dei partecipanti. Poi ha messo in atto la patetica messinscena, cercando anche di mettersi sotto ad un mezzo della polizia dopo avere simulato un impatto subito con lo stesso.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Ma subito dopo il parroco è risultato tra i più attivi fra i facinorosi, scontrandosi contro gli agenti a suon di pugni. C’è un filmato caricato sui social network che riprende le ‘gesta’ del religioso. E c’è chi lo ‘esalta’ ironicamente, sottolineandone la capacità di essere prete, attore, pugile e stuntman.

Leggi anche –> Ruggero Razza, chi è l’assessore regionale alla Sanità: caos in Sicilia

Tutti i fedeli in rivolta erano anche sprovvisti di mascherina, oltre a non rispettare il distanziamento fisico. Condanna unanime è giunta dai vertici della chiesa evangelica che don Fuentes rappresenta, nei confronti di quest’ultimo. Dopo l’arresto, il prete ‘hooligan’ dovrà pagare una forte multa assieme a tanti altri protagonisti di questo fattaccio.

Foto dal web