Antonino Cannavacciuolo apre una catena di hotel di charme con sua moglie

La catena di 3 hotel di charme di Antonino Cannavacciuolo e sua moglie: dove saranno gli alberghi e cosa offriranno agli ospiti?

Una catena di hotel di lusso di Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo e i Laqua resort – Getty Images

Abbiamo conosciuto Antonino Cannavacciuolo come grande chef e giudice a Masterchef. Ora però, insieme a sua moglie Cinzia, sta per lanciarsi in un’avventura super interessante: Laqua. Questo è il nome delle sua catena di hotel di charme che per ora comprende tre strutture perfettamente declinate lungo la penisola. Ma scopriamo di più su questa nuova avventura alberghiera di Cannavacciuolo e la moglie. Come è nata? Come saranno gli hotel di Antonino?

Come sono nati i Laqua Hotel

Dal ristorante due stelle Michelin a Orta San Giulio, Villa Crespi, Antonino Cannavacciuolo ha deciso di spiccare il volo. Ha aperto altri bistrot, ma ora si tuffa nel mondo dell’hôtellerie insieme alla moglie Cinzia Primatesta. È proprio lei del resto l’esperta dell’ospitalità alberghiera che ha preso le redini di questa avventura di nome Laqua. Titolo che ha svariate assonanze con un tema preponderante che lega queste tre nuove strutture: la vicinanza con l’acqua. I tre hotel infatti saranno vicini al mare o al lago proprio perché questo elemento è molto importante per Antonino e Cinzia.

Dove sono gli hotel di Antonino Cannavacciuolo?

I nuovi hotel di charme di Antonino Cannavacciuolo e Cinzia, come hanno raccontato a Il Sole 24 Ore in esclusiva, sono:

  • Laqua by the Sea a Meta di Sorrento
  • Laqua by the Lake a Pettenasco, sulle rive del lago d’Orta
  • Laqua countryside a Ticciano (Vico Equense)

Il resort sul Lago d’Orta sarà quello più grande dei tre con 16 appartamenti, due attici, giardino e piscina a sfioro. Oltre al design pazzesco ciò che unisce e caratterizza questi hotel è una ricca e ampia gamma di proposte legate alle attività da fare. Ci saranno corsi di yoga, pilates, meditazione, massaggi… ma anche ampio spazio al cibo con dei bistrot. Tutte le strutture, limitazioni Covid permettendo, apriranno intorno a giugno/luglio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonino Cannavacciuolo (@antoninochef)

Per quanto riguarda il futuro la coppia Cannavacciuolo-Primatesta non fa progetti. Data l’epoca di incertezza infatti per ora ci si limita a queste tre aperture che sono comunque un bell’investimento coraggioso. Solo dopo aver accolto tutti al Laqua Hotel allora si potrà pensare ad ulteriori novità!