Uomo trovato morto: la testa era incastrata in un tombino

Uomo trovato morto. La testa della vittima sarebbe rimasta incastrata in un tombino. Si continua a indagare.

E’ successo nel Milanese, più precisamente a Cormano. Una tragica vicenda che ha lasciato la comunità senza parole. Nonostante l’allarme sia stato dato prontamente, per la vittima non c’è stato nulla da fare.

Una vicenda che lascia con più domande che risposte. Al momento le indagini continuano e si cerca ogni dettaglio che spieghi le cause della tragedia.

Uomo trovato morto: un giallo che scuote Cormano

L’allarme è stato lanciato intorno alle 6 di questa mattina. Un passante ha notato il corpo esanime dell’uomo e ha prontamente avvisato il 118. I soccorritori sono giunti velocemente sul posto ma le loro speranze di poter aiutare la vittima si sono infrante.

Leggi anche -> Omicidio Ilenia Fabbri, Barbieri vuota il sacco: “Nanni la voleva morta”

Al momento del loro arrivo ne hanno potuto solo constatare la morte. Gli operatori del 118 sono poi stati raggiunti dai vigili del fuoco che hanno disincastrato il corpo dal tombino. La vittima si trovava a testa in giù, la testa sommersa dall’acqua e le gambe fuori.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’uomo è presumibilmente morto per affogamento, ma le forze dell’ordine non riescono a capire come abbia fatto a incastrarsi nel tombino della grandezza di 50 x 50 centimetri. Un vero e proprio giallo nel quale si cerca di mettere in luce se la vittima sia caduta o se sia rimasta incastrata.

Leggi anche -> Moriva 9 anni fa Vigor Bovolenta: il dramma mentre era in campo

Al momento non si conoscono ancora le generalità dell’uomo ma in base alle prime testimonianze è emerso che era già stato visto bere vicino al tombino nella tarda serata di ieri. Nelle prossime ore si avranno maggiori delucidazioni riguardo l’accaduto. Al momento la comunità rimane scossa e senza parole dalla fatalità.