Giornata vittime Covid, la Clerici non trattiene la commozione FOTO

Nella Giornata vittime Covid, Antonella Clerici prorompe in un pianto irrefrenabile nel ricordare chi non c’è più. Impossibile resistere.

Giornata vittime Covid Antonella Clerici
Giornata vittime Covid Antonella Clerici Foto screenshot

Giornata vittime Covid, Antonella Clerici non riesce a tenere a freno la propria emozione in quello che è un giorno diverso. Speciale sia nel bene che nel male. La conduttrice de ‘È sempre mezzogiorno’ è andata lo stesso in onda nonostante il 18 marzo preveda delle celebrazioni e degli omaggi a chi è morto un anno fa, perito a causa di una motivazione inimmaginabile fino a pochi giorni prima.

Leggi anche –> Contagi oggi, algoritmo svela il picco di metà aprile: situazione tragica

La puntata odierna del programma della Clerici è cominciata con in sovraimpressione un messaggio. ‘È sempre mezzogiorno’ ha scelto di non osservare un giorno di riposo per dare l’opportunità di stare insieme a tutti gli italiani. Senza mancare di rispetto a chi non c’è più. Subito prima era andata in onda la diretta della visita di Mario Draghi a Bergamo, considerata la città simbolo di tutto quanto di nefasto vissuto da quando imperversa la pandemia.

Leggi anche –> Contagi, allarme rosso del Gimbe: “Picco della terza ondata lontano”

Giornata vittime Covid, Antonella Clerici commemora chi non c’è più

C’è bisogno di andare avanti, di reagire, e questo è possibile anche cercando di essere spensierati. Ma la Clerici dà anche adito a delle riflessioni, e ad un certo punto la si vede cedere all’emozione. L’abbigliamento scelto, dai toni scuri, ed il sottofondo musicale rappresentato dal brano ‘Viva la Vida’ dei Coldplay sono altrettanto significativi.

Leggi anche –> Giornata Nazionale vittime del Covid, Mario Draghi a Bergamo

Non si deve fare finta di nulla, e non si deve per forza essere rigorosi. Semplicemente quello che va fatto è mostrare rispetto, come fatto dalla Clerici, dal premier Draghi e dai tanti che, al momento di osservare un minuto di raccoglimento, si sono fermati osservando un profondo silenzio.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Da oggi in poi ogni anno sarà la Giornata vittime Covid e verranno ricordate le più di centomila persone che hanno perso la vita per colpa del virus. Sperando che la prossima celebrazione possa avvenire in circostanze migliori rispetto al presente.

Foto screenshot