Bimba di 7 anni muore in ospedale dopo due diagnosi errate: i genitori cercano risposte

Una bimba di 7 anni è morta in Galles a causa di un grumo di sangue nei polmoni: i genitori in lutto cercano spiegazioni.

Ad inizio anno la piccola Isabellaan Batticombe, bimba di 7 anni residente a Cardiff, ha accusato dei problemi respiratori. I genitori, terrorizzati, l’hanno portata dal medico, il quale ha diagnosticato dei semplici problemi intestinali. Il medico ha prescritto un cura a base di paracetamolo e codeina che inizialmente aveva fatto effetto. Dopo due settimane le condizioni della bimba peggiorano e i genitori la portano nuovamente in ospedale.

Il medico che la visita diagnostica un’infezione polmonare e la fa ricoverare in ospedale. Da successivi controlli si capisce che la piccola soffriva di un’embolia polmonare. Isabellaan è stata intubata ed inizialmente il trattamento stava funzionando. L’11 febbraio le sue condizioni sono peggiorate drasticamente ed i medici hanno dovuto dire ai genitori che la figlia stava lottando per la sua vita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bimba di 7 anni muore in ospedale: i genitori cercano risposte

Intervistata dal Wales Online, la madre della piccola spiega: “Avevano messo dei tutti in tutto il suo corpo e le iniettavano diverse cose in lei. Come era diventata così malata?”. Quel giorno i medici hanno detto alla famiglia che sarebbe stato necessario un trasferimento all’ospedale di Bristol da uno specialista per curare quel grumo di sangue che metteva in pericolo la sua vita.

Leggi anche ->Tradimento scoperto per un selfie in bagno, ecco cosa ha visto la moglie

I genitori non hanno fatto in tempo a tornare a casa per prepararsi al viaggio che dall’ospedale li hanno richiamati per informarli che Isabellaan era morta. Il dolore per la scomparsa della piccola è troppo forte e si evince dalle parole della madre: “Dall’inizio alla fine, quando siamo andati dai medici quando siamo andati in ospedale e quando è morta, io semplicemente non ho capito perché ci hanno messo tutto questo tempo per diagnosticarle”. Quindi ha concluso aggiungendo: “Siamo semplicemente devastati”.

Leggi anche ->Siena, bimba muore per un malore in casa, aveva solo 10 anni