Sardegna zona bianca, dall’8 marzo si entra con vaccino e tampone negativo

In Sardegna zona bianca e situazione attuale della pandemia portano la Regione a disporre dei controlli rigidi per gli ingressi entro breve.

Sardegna zona bianca Solinas
Ingressi Sardegna zona bianca Foto dal web

Sardegna zona bianca, gli abitanti dell’isola vivono finalmente una situazione di enorme sollievo, dopo essere stati anche in zona arancione e rossa negli scorsi mesi. E da quelle parti si vive una situazione di eccezione rispetto al resto d’Italia, dove invece il rischio concreto è che il resto del Paese possa finire in zona rossa.

Leggi anche –> Anticorpi monoclonali, via ai test sull’uomo in Italia: “Potrebbe guarirci in 3-4 giorni”

Proprio allo scopo di evitare che la Sardegna riviva una recrudescenza della pandemia, la Regione stessa, per bocca del governatore Christian Solinas ha disposto dei controlli rigidi per quanto riguarda gli ingressi sul proprio territorio. In questo senso è previsto quindi lo svolgimento di un tampone rapido, non necessario però se, prima dell’atterraggio o dello sbarco su suolo sardo sia avvenuto un test nelle 48 ore precedenti. Si potrà avere il via libera solamente con un risultato di negatività. Con un esito positivo invece scatteranno le dovute procedure del caso, con un necessario periodo di due settimane di quarantena.

Leggi anche –> Anticorpi monoclonali, che cosa sono: le ultime scoperte, l’arma per sconfiggere il Covid

Sardegna zona bianca, prudenza massima per evitare quel che accadde la scorsa estate

Con la Sardegna zona bianca è necessario comunque mantenere un atteggiamento di prudenza per far si che questa situazione sussista. E soprattutto, si dovrà fare in modo di reggere anche quando arriveranno momenti particolari, come il periodo delle vacanze. Una cosa che alla regione è costata molto cara nel corso della scorsa estate.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Scuole a rischio chiusura: in quali regioni gli studenti tornano alla Dad

Questa volta invece niente verrà sottovalutato, e lo dimostra il fatto che Solinas ha avallato la realizzazione di più di 50 punti predisposti per potere attuare con il piano vaccini nel più breve tempo possibile. La Regione ha anche predisposto una piattaforma online per prenotarsi. Il virus lì circola ancora, ma con una frenata importante che si spera possa riguardare anche il resto dell’Italia, anche se questo appare complicato ad oggi.

Sede della Regione Sardegna Foto dal web