Meteo della prima settimana di marzo: primavera poi il gelo

Meteo della prima settimana di marzo: primavera poi il gelo. Come cambierà il tempo durante la settimana.

meteo prima settimana marzo
Meteo (Foto di TorstenDorran da Pixabay)

Negli ultimi giorni l’anticiclone ha portato sull’Italia un tempo mite, primaverile, con un bel weekend di sole in quasi tutta Italia.

Il primo marzo inizia per convenzione la primavera meteorologica e quest’anno la previsione è confermata: avremo tempo stabile e temperature miti, sopra la media, come negli ultimi giorni. I cieli saranno quasi ovunque sereni e soleggiati, salvo qualche nube di passaggio al Sud e sulle Isole Maggiori. Le temperature potranno sfiorare anche i 20° C a inizio settimana. Al Nord, tuttavia, farà freddo di primo mattino, con una grande escursione termica durante la giornata.

Il tempo bello e mite, tuttavia, è destinato a cambiare, come avevamo già annunciato. Verso la fine della settimana, un‘irruzione fredda in arrivo dal Nord Europa porterà un brusco calo delle temperature e nuove perturbazioni. Il maltempo sarà anticipato da un aumento di nubi e un peggioramento a partire dal Centro Nord. Scopriamo le previsioni del tempo della prima settimana di marzo.

Leggi anche –> Covid, Regioni: assegnati i nuovi colori e la prima zona bianca

Meteo della prima settimana di marzo: le previsioni per l’Italia

L’avvio della prima settimana del mese di marzo è all’insegna del tempo stabile e soleggiato in tutta Italia. Le temperature sono miti, primaverili, salvo al primo mattino al Nord dove sono ancora rigide. Il tempo si manterrà buono fino a metà settimana, con giornate pienamente soleggiate. Poi da giovedì 4 marzo aumenteranno le nubi e la variabilità, fino all‘irruzione di aria fredda in arrivo dal Nord Europa che cambierà tutto. Dovrebbe essere l’ultimo colpo di coda di un inverno non particolarmente freddo, eccetto l’inizio di febbraio.

Nella giornata di lunedì 1° marzo avremo un tempo in prevalenza soleggiato, con nubi quasi del tutto assenti al Nord e in gran parte del Centro. Come riporta Meteo.it. Annuvolamenti saranno presenti solo sulla Puglia garganica, sulla bassa Calabria, sulla Sicilia e sulla Sardegna orientale. Le temperature massime sono in rialzo al Nord Italia e sul medio Adriatico, tra 12° e 18° C, in lieve calo altrove. Mentre le minime scenderanno al Nord, anche con valori vicino allo zero. Con l’escursione termica di cui abbiamo accennato. I venti soffieranno moderati su Adriatico e Ionio, sulla  Sardegna. Mari mossi: il medio-basso Adriatico, il Tirreno centrale, il Canale di Sicilia e i bacini intorno alla Sardegna. Molto mosso il Mar Ionio.

Leggi anche –> Stop agli spostamenti tra regioni fino al 27 marzo, divieto di visite in zona rossa

Meteo, sole e nuvole (iStock)

Martedì 2 marzo avremo ancora tempo stabile e soleggiato. Le uniche eccezioni saranno alcune nubi sparse sulle Alpi occidentali, al Sud e sulle Isole, soprattutto sulle zone interne della Sicilia. Le temperature massime si manterranno stabili, tra 13° e i 18° C. I venti soffieranno moderati al Sud Italia e sulle Isole. Mossi i mari: Ionio, Canale di Sicilia, Mare e Canale di Sardegna.

Anche mercoledì 3 marzo continua il tempo stabile e soleggiato su quasi tutta Italia, grazie alla presenza dell’anticiclone. Le uniche, minime eccezioni saranno alcune velature al Nord-Ovest, qualche annuvolamento sull’Appennino centrale e sulla Sardegna meridionale e qualche nube in più tra Calabria e Sicilia. Al primo mattino è previsto qualche banco di nebbia sulla Pianura Padana e le coste dell’alto Adriatico. Le temperature massime si manterranno stabili, tra i 13° e i 17° C. Venti tesi sulle Isole e sulla Puglia.

Dalla primavera al gelo

Cambierà tutto, invece, a partire da giovedì 4 marzo, prima con qualche annuvolamento, accompagnato da precipitazioni, poi con un brusco calo termico. Sarà un cambiamento netto rispetto all’inizio della settimana, per effetto dell’irruzione di aria gelida che arriverà dal Nord Europa. Le nuvole aumenteranno un po’ su tutta Italia, soprattutto al Centro-Sud, con piogge previste sulla Sardegna.

Quindi, per venerdì 5 marzo è atteso il vero e proprio peggioramento, con l’arrivo di una perturbazione che porterà precipitazioni al Nord Italia e nevicate sulle Alpi. Si verificherà un sensibile calo delle temperature, in particolare al Nord e sulle regioni adriatiche. Siamo, tuttavia, ancora nel campo delle tendenze meteo. Per avere delle previsioni più precise sarà necessario aspettare ancora qualche giorno.

Leggi anche –> Cinema e teatri Coronavirus: riapertura 27 marzo, solo in zone gialle

Meteo (Foto di Pat_Scrap da Pixabay)