Padre uccide figlia, la piccola aveva solo 5 mesi: “Ferite orrende”

Padre uccide figlia causandole delle lesioni spaventose. I soccorsi medici sin da subito non hanno creduto alla bugia dell’incidente.

padre uccide figlia neonata
Un padre uccide figlia neonata e viene condannato all’ergastolo Foto dal web

Padre uccide figlia di soli 5 mesi e la pena ricevuta è esemplare. Per il 42enne Philip Peace ci sarà infatti da trascorrere il resto della sua vita in carcere. Questa è la sentenza emessa dal giudice chiamato ad esprimere un verdetto su una situazione avvenuta il 9 settembre 2017. Lui perse la calma scuotendo la piccina, chiamata Summer, con violenza, dopo che la bimba non la smetteva di piangere. Questo agire scellerato le causò dei gravissimi danni cerebrali.

Leggi anche –> Padre accusato dell’omicidio della figlia: “non ho ucciso io Bernadette”

Al quale sopraggiunse anche una polmonite. E comunque erano sopraggiunte anche altre ferite molto serie, come ben 11 fratture alle costole ed allo sterno e delle contusioni ad un braccino. Questa assurda vicenda era avvenuta nella località di Dudley, in Inghilterra. L’uomo condannato avrà la possibilità di richiedere qualche permesso tra 14 anni, nel 2035. Qualche attenuante riconosciuta c’è stata, come il fatto che non ci sia stata premeditazione ma che il tutto è da ricondurre ad uno scatto di nervi. Il giudice ha riscontrato pentimento nel padre che ha ucciso la figlia piccola.

Leggi anche –> Padre violenta figlia, l’orrendo episodio a Reggio Emilia: lei ha 14 anni

Padre uccide figlia, i soccorritori non hanno creduto alle menzogne

Subito dopo, Peace aveva richiesto aiuto ai soccorsi medici accampando delle scuse. Ma il personale sanitario aveva subito notato come ci fosse qualcosa che non andasse. Poche ore dopo il ricovero in codice rosso poi Summer è morta. Le ferite trovate sul suo corpicino risultavano coerenti con delle violenze subite. Oltre alle lesioni da scuotimento, ce n’erano altre compatibili con l’essere scagliata contro una superfice semidura, come un divano.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Figlia uccide padre, a 13 anni era gelosa della fidanzata 20enne di lui

La mamma della piccola uccisa è rimasta accanto al papà per tutta la durata del processo, credendo nel fatto che lui non intendesse ammazzare Summer. Ma l’avere mentito su quanto accaduto ha avuto a sua volta un peso specifico determinante sull’esito del processo.