Meteo, sorpresa di Marzo: colpo di coda gelido dell’inverno

Le previsioni meteo per il mese di marzo 2021: cosa ci aspetta. Quando torna il freddo

meteofreddo
Le previsioni meteo per marzo 2021

Temperature intorno ai 20 gradi, cielo soleggiato e piante in fiore. Andando fuori sembra che l’inverno sia davvero già finito e stiamo già con congruo anticipo primavera. Ma non è proprio così. Anzi, il gelo è dietro l’angolo che ci aspetta, pronto per assestare il colpo di coda finale proprio quando ci siamo tolti i piumini. Le previsioni meteo per marzo 2021 rivelano infatti che la primavera precoce finirà e avremo un ritorno piuttosto duro e crudo dell’inverno.

L’Alta Pressione che ha conquistato l’Italia e buona parte dell’Europa non diminuirà ancora per qualche giorno. In tutto il Continente si registrano temperature più alte della norma anche di 12 gradi. Dal Sahara arriva aria calda sul nostro Paese assieme alla sabbia che fa perfino alzare il Pm10. Questa condizione così atipica finirà proprio con la fine del mese di febbraio. Domenica 28 assisteremo infatti ai primi scricchioli di questo poderoso anticiclone.

Meteo marzo 2021: il ritorno dell’inverno

Con l’inizio di Marzo assisteremo ad un ritorno del freddo e del maltempo. Con il progressivo ritirarsi dell’Anticiclone si farà strada l’aria gelida proveniente dalla Russia e dalla Scandinavia. L’ondata fredda scenderà per l’Europa Centrale e arriverà sul nostro Paese facendo crollare le temperature.

Intorno al 7/8 marzo la colonnina di mercurio scenderà sensibilmente portandosi su valori ben inferiori alla media del periodo. Passeremo dai 20/22 gradi di questi giorni ai 10/12 gradi di massima, con valori anche più bassi al Nord intorno agli 8/9 gradi. Un calo dunque di ben 10 gradi e oltre che ci costringerà a riprendere i piumini messi via con troppo anticipo.

Ma oltre al freddo con Marzo tornerà anche il maltempo. Verso la metà del mese il freddo lascerà parzialmente il passo alle perturbazioni atlantiche. L’Italia tornerà così a doversela vedere con piogge e temporali. Le precipitazioni assieme al calo termico porteranno anche la neve che tornerà a scendere copiosa anche a bassa quota al Centro-Nord.

E solo verso la fine del mese di marzo tornerà il sole e quell’aria tiepida che sta caratterizzando questa fine febbraio. Insomma, lasciate i piumini e gli ombrelli a portata di mano, ci aspetta un mese di passione.

Dando poi un’occhiata alle previsioni meteo stagionali vediamo come poi la primavera crescerà d’intensità. Aprile sarà un mese caldo e a maggio scoppierà con un po’ d’anticipo l’estate. Non sarà una primavera piovosa, le precipitazioni le avremo più a giugno che ad aprile. Si aprono poi le porte dell’estate 2021 che si annuncia in bilico fra piogge torrenziali e caldo estremo. Mancano però ancora tanti mesi. Per il momento godiamoci ancora questa primavera di febbraio.