Meteo estate 2021, le previsioni: sarà estrema fra caldo e temporali

Le previsioni meteo per l’estate 2021: come sarà. Temperature e previsioni anche per la primavera

meteo
Previsioni meteo per l’estate 2021

Come sarà la prossima estate 2021? Bollente come è capitato sempre più spesso nell’ultimo decennio o invece saremo graziati come è successo lo scorso anno con temperature tutto sommato accettabili? Mancano ancora diversi mesi alla prossima estate e per il momento si possono solo delineare delle tendenze. Ed è bene dirlo subito sono tendenze che spaventano. Certo, sono ancora possibili dei cambiamenti, ma la strada sembra tracciata.

La prossima estate 2021 che magari passeremo con una maggiore libertà e magari vaccinati sarà dal punto di vista meteo estrema. Ovvero sarà piovosa come non accade da anni alternata a periodi bollenti. Insomma, il peggio che il periodo estivo possa offrire. Ma ci saranno anche periodi in cui potremo tirare il fiato con giornate semplicemente calde ed estive.

Previsioni estate 2021: come sarà

I primi modelli iniziano ora a febbraio 2021 a cercare di delineare le tendenze per l’estate 2021. Quello che caratterizzerà quest’anno in tutte le sue stagioni è il fenomeno della Nina ossia il raffreddamento delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico Centrale. Questo avrà come conseguenze un complessivo abbassamento delle temperature medie dell’anno di 1/2 gradi.

E’ un bene questo? Decisamente, dobbiamo solo sperare che basti. Già perché il riscaldamento dell’effetto serra, ovvero la mano disastrosa dell’uomo che ha innescato il cambiamento climatico, potrebbe sovrastare l’effetto raffreddante naturale della Nina. E così anche il 2021 rischia di entrare nel triste elenco dell’anno più caldo di sempre (lo sono stati tutti dal 2015).

Le conseguenze della Nina non saranno soltanto in un generale abbassamento termico, ma in Italia e in Europa le vedremo sotto forma di temporali. L’estate 2021 potrebbe essere dunque caratterizzata da fortissimi temporali che insisteranno soprattutto nel mese di giugno e di metà agosto e settembre. Altri potrebbero verificarsi come conseguenza dello scontro fra l’aria bollente e le arie più fresche atlantiche.

Con i temporali arriverà anche un abbassamento termico: così in piena estate potremmo ritrovarci con temperature primaverili. E in montagna potrebbe perfino arrivare la neve.

L’Italia non sarà risparmiata però nemmeno dall’Anticiclone Africano che si estenderà sul nostro Paese portandoci temperature bollenti. E se non ci sarà l’Alta Pressione delle Azzorre a fermare le perturbazioni atlantiche nelle giornate più calde si potranno avere dei fortissimi nubifragi.

Previsioni per la primavera 2021

Come abbiamo detto questa è solo la tendenza per l’estate 2021 che potrà dunque subire dei cambiamenti nei prossimi mesi. Intanto dando un’occhiata alla primavera – decisamente più vicina – possiamo vedere che il fenomeno delle piogge sarà molto presente anche nei prossimi mesi.

I primi accenni di primavera li avremo già a febbraio con il clima che si stempererà per effetto dell’Alta Pressione. Poi a marzo il tempo sarà piuttosto instabile con abbondanti precipitazioni, così come aprile. Le temperature dovrebbe essere in linea con il periodo anzi, anche al di sotto della media. A maggio avremo maggiore stabilità con l’Alta Pressione dominante e temperature in rialzo, anche di qualche grado più della media.