Meteo del weekend del 6-7 febbraio: il tempo in Italia

Meteo del weekend del 6-7 febbraio: le previsioni del tempo in Italia.

meteo weekend 6-7 febbraio
Meteo inverno (Foto di Janet Herman da Pixabay)

Dopo una pausa dal maltempo durante questa settimana, tornano sull’Italia pioggia e neve per il weekend del 6-7 febbraio.

Sarà il primo weekend da zona gialla in gran parte del Paese dopo molto tempo. La situazione meteo, tuttavia, potrebbe costringerci a restare in casa. Che poi per la prevenzione dei contagi sarebbe la situazione ideale, visto che ancora non siamo affatto fuori dall’emergenza. In ogni caso, anche per chi deciderà di uscire e di andare in bar e ristoranti a pranzo, il consiglio irrinunciabile è sempre quello di osservare la massima prudenza: distanziamento, igiene delle mani e uso delle mascherine.

Nel frattempo, sull’Italia è in arrivo una nuova perturbazione atlantica che, come sempre, interesserà prima l’Italia settentrionale, cominciando dalle regioni di Nord-Ovest, e poi si stenderà al resto della Penisola, nel corso del weekend. Scopriamo le previsioni meteo in dettaglio.

Leggi anche –> Giorno della Marmotta 2021: le previsioni di Phil

Meteo del weekend del 6-7 febbraio: le previsioni

L’anticiclone che nei giorni scorsi si è stabilito sul Mediterraneo, portando sull’Italia bel tempo e temperature primaverili, garantirà ancora tempo stabile, soprattutto nelle regioni centro-meridionali. Qui il temo sarà ancora molto mite, con cieli soleggiati o velati, e temperature massime sopra i 20° C, in alcune zone perfino con punte di 25-27° C. Riporta 3bmeteo.

Sulla Pianura Padana, sul versante adriatico e anche in alcune zone della Sardegna, tuttavia, l’alta pressione ha favorito la formazione di nebbie e foschie. Mentre le regioni settentrionali sono interessate da una maggiore nuvolosità e da piogge locali.

Il tempo cambierà durante il weekend, con un aumento della nuvolosità e dei fenomeni nella giornata di sabato, a cominciare dalle regioni settentrionali, per effetto della perturbazione atlantica. Poi, domenica il maltempo si estenderà al resto d’Italia, con un peggioramento soprattutto lungo il versante tirrenico.

Leggi anche –> Tempesta di neve a New York: le foto più belle

Nebbia (iStock)

Le previsioni meteo in dettaglio

Nella giornata di venerdì 5 febbraio, il tempo sull’Italia sarà sostanzialmente ancora stabile, nonostante un aumento della nuvolosità prima al Nord e poi al Centro. La giornata sarà, comunque, caratterizzata da foschie o banchi di nebbia in Val Padana, lungo il versante adriatico, sulla Sardegna, orientale e poi meridionale, e anche sulla Calabria ionica, a partire dalla sera. Sul resto d’Italia, invece, i cieli saranno velati o poco nuvolosi. Qualche pioggia locale è prevista tra Piemonte e Lombardia, in pianura.

Il cambiamento vero e proprio del tempo inizierà nella giornata di sabato 6 febbraio, con il peggioramento portato dalla perturbazione atlantica. Il maltempo raggiungerà prima le regioni di Nord-Ovest, con le prime piogge in arrivo sul Piemonte. I fenomeni, verso sera si estenderanno e si intensificheranno sul Ponente ligure, sulla Valle d’Aosta e sulla Lombardia occidentale. Invece, sulle Alpi occidentali nevicherà di nuovo, a partire dai 1300-1500 metri di quota. Sul resto d’Italia il tempo sarà più stabile, ma sarà presente ancora la nebbia sulle coste adriatiche e ioniche, accompagnata da qualche nuvola. Più soleggiato tra Calabria e Sicilia, mentre sulle altre regioni i cieli saranno velati o parzialmente nuvolosi. Le temperature, tuttavia, saranno ancora primaverili, addirittura in aumento al Centro Sud, con massime sui 21/22° C sulle regioni peninsulari e fino a 24/25° C sulle isole. Soffieranno venti tesi di Scirocco.

Nella giornata di domenica 7 febbraio, la perturbazione atlantica che aveva raggiunto il Nord, si estenderà al resto d’Italia, con un peggioramento generale del maltempo. A inizio giornata i fenomeni continueranno a colpire soprattutto il Nord, prima le regioni occidentali e poi quelle orientali. Le piogge interesseranno soprattutto il Levante ligure e la Lombardia. Quindi i fenomeno raggiungeranno le regioni di Nord-Est, le regioni tirreniche, fino al Sud, e la Sardegna. Le piogge potranno essere molto intense, anche con temporali, sulla Toscana e poi in serata su Campania e Calabria, anche sulla Sicilia settentrionale. Nevicherà di nuovo sulle Alpi, da quota 800-1200 metri, e sull’Appennino, a quote elevate.

Sulle regioni adriatiche e il resto dell’Italia meridionale il tempo sarà più asciutto, seppure non mancheranno piogge in sconfinamento durante la giornata. Si intensificheranno i venti di Scirocco, mentre sull’Adriatico sono attese raffiche i Garbino. Le temperature torneranno a scendere, in particolare al Centro Nord.

Leggi anche –> Madrid sotto la neve: le immagini più belle | FOTO

Pioggia e neve (Adobe Stock)