Juventus, Costacurta su Pirlo: “Cosa gli manca? Non prendere gol facili”

Analizzando la complessa vittoria di ieri, Costacurta ha spiegato che per la maturazione definitiva, manca la solidità difensiva.

La Juventus ieri ha vinto una partita difficile contro un Sassuolo mai domo e deciso a vincere l’incontro. Per circa un’ora la partita è stata in sostanziale parità, sia dal punto di vista del risultato, sia per quanto riguarda le opportunità di sbloccarlo. Al gol di inizio secondo tempo di Danilo, infatti, aveva risposto 8′ più tardi Defrel, questo nonostante i nero-verdi fossero rimasti in 10 alla fine della prima frazione.

La superiorità numerica alla lunga si è fatta sentire e la qualità dei calciatori bianconeri ha permesso a Pirlo di ottenere 3 punti in una giornata in cui sembrava complesso portare a casa una vittoria. Ramsey prima e un abulico Cristiano Ronaldo poi hanno portato il risultato sul 3-1. De Zerbi ha incassato i soliti complimenti da parte della stampa specializzata, mostrando un velo di amarezza per un risultato che gli è sfuggito solo nei minuti finali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Costacurta su Pirlo: “Cosa gli manca? Non prendere gol nei momenti difficili”

Il risultato di ieri sera consente alla Juventus di agguantare il quarto posto e ridurre la distanza dall’Inter una settimana prima del confronto diretto con la squadra di Antonio Conte. Si tratta inoltre della terza vittoria consecutiva, mini striscia di risultati che dà fiducia all’ambiente e sottolinea come i bianconeri siano pienamente in corsa per lo scudetto e ancora i favoriti per la vittoria finale.

Leggi anche ->Calciomercato Juventus: atterrato Dabo, si valutano Locatelli e Scamacca

Tuttavia qualche perplessità resta: pur avendo la migliore difesa del campionato insieme a Napoli e Verona, la Juventus ha preso 16 reti in 16 incontri, il che significa che per vincere le partite le serve segnare almeno 2 gol. Questa insolita debolezza difensiva è ciò che è realmente cambiato rispetto all’anno scorso. Acquisire una solidità dietro è dunque lo step che manca a Pirlo per eguagliare i predecessori e tornare a dominare il campionato.

Leggi anche ->Andrea Pirlo, la sua idea di calcio: come giocherà la Juventus

A sottolinearlo ieri sera durante il post partita è stato uno che di difesa se ne intende, Billy Costacurta: “L’ultimo step che manca a Pirlo è non prendere gol nei momenti difficili. La Juventus sta prendendo gol in modo semplice per gli avversari. Ed è una novità: anche la Juve è diventata come le altre, era il gradino che permetteva di essere diversi, non prendere gol nei momenti difficili”.