Saldi invernali al via in tutta Italia. il calendario per regione

Saldi invernali al via in tutta Italia. il calendario per regione. Rischio stop in zona rossa.

saldi invernali calendario
Saldi invernali (Adobe Stock)

Il 2 gennaio partono ufficialmente i saldi invernali in tutta Italia. Siamo, tuttavia, ancora in zona rossa, dunque fino al 6 gennaio, e salvo il 4 gennaio che è zona arancione, molti negozi saranno ancora chiusi. A cominciare da quelli di abbigliamento e accessori, i più interessati dai saldi.

Dal 7 gennaio, dopo le feste, tornerà in Italia il sistema dell’assegnazione alle regioni dei colori giallo, arancio e rosso a seconda del rischio di contagio.

Alcune regioni hanno già autorizzato le vendite promozionali da 30 giorni e pertanto l’inizio dei saldi sarà posticipato a fine mese.

Leggi anche –> Meteo di inizio 2021: che tempo farà in Italia

Saldi invernali al via in tutta Italia. il calendario per regione

Inizio dei saldi in ordine sparso quest’anno in Italia. Solitamente le svendite invernali iniziano nei primi giorni di gennaio, da qualche anno la data di avvio per la maggior parte delle regioni è il 5 gennaio, con alcune che anticipano al 2 o 3 gennaio.

Oggi, 2 gennaio è la data di inizio ufficiale dei saldi invernali 2021 ma la partenza è quantomai incerta, a causa della presenza della zona rossa. Dunque saldi al via solo nei negozi essenziali.

Secondo gli ultimi aggiornamenti sul calendario dei saldi invernali regione per regione, quelle indicate di seguito sono le date di avvio.

Inizio dei saldi il 2 gennaio:

  • Valle d’Aosta,
  • Molise,
  • Basilicata.

Avvio il 4 gennaio:

  • Abruzzo,
  • Calabria.

Inizio il 5 gennaio:

  • Sardegna,
  • Campania.

In queste regioni, tuttavia, le date di inizio degli sconti potrebbero essere posticipate all’ultimo minuto o addirittura anticipate, come in quelle dove iniziano il 5 gennaio, per sfruttare l’unico giorno di zona arancione.

Le altre regioni, invece, partono con i saldi invernali dopo il 7 gennaio, dunque fuori dalla zona rossa.

Regioni che partono con i saldi da giovedì 7 gennaio:

  • Puglia,
  • Sicilia,
  • Piemonte,
  • Friuli Venezia Giulia,
  • Lombardia.

Altre date di inizio sono: il 9 gennaio l’Umbria, il 12 gennaio il Lazio, il 16 gennaio le Marche e i comuni non turistici della provincia autonoma di Bolzano. Partenza posticipata a fine mese, invece, per Liguria, il 29 gennaio, ed Emilia Romagna, Toscana e Veneto il 30 gennaio. In queste regioni l’avvio del saldi invernali è stato posticipato a fine mese perché le vendite promozionali erano state autorizzate già nei 30 giorni precedenti. Spostato al 13 febbraio l’inizio dei saldi nei comuni turistici della provincia di Bolzano.

Le associazioni di commercianti e dei consumatori hanno evidenziato che al periodo già difficile si è aggiunta anche l’ulteriore complicazione delle vendite promozionali anticipate.

Dal 7 gennaio in poi, inoltre, bisognerà vedere anche cosa deciderà la cabina di regia del Ministero della Salute sul rischio di contagio nelle singole regioni per l’assegnazione dei vari colori alle regioni. In questi giorni di festa, infatti, abbiamo visto risalire il tasso dei positivi sui tamponi effettuati, pertanto alcune regioni potrebbero diventare rosse.

Leggi anche –> Gli eventi più importanti che hanno segnato il 2020, oltre al Coronavirus

saldi