Scopre in diretta di aver guadagnato 6,5 miliardi in 3 secondi con Airbnb

Brian Chesky, Ceo e fondatore di Airbnb, ha scoperto durante un’intervista che il valore delle azioni della società era schizzato alle stelle.

Guadagnare 6,5 miliardi in una manciata di secondi, e scoprirlo in diretta tv: è quanto accaduto a Brian Chesky, fondatore e Ceo di Airbnb, la popolarissima piattaforma internet che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi in tutto il mondo.

Il giovane manager ha ricevuto in diretta una delle più belle notizie della sua vita: nel bel mezzo di un’intervista a Bloomberg ha scoperto che il valore delle azioni della sua società era schizzato di un +112,8 per cento a quota 101 miliardi di dollari, cifre che hanno consacrato Airbnb come la più grande azienda di viaggi al mondo. L’annuncio, arrivato direttamente dalla giornalista, e ha colto Chesky a dir poco impreparato. “È la prima volta che sento questo numero…”, ha chiosato balbettando tanto era emozionato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Airbnb gallina dalle uova d’oro

Lo scorso 10 dicembre Airbnb si è quotata alla borsa di New York e l’operazione è stata un successo: all’apertura delle contrattazioni il prezzo di ciascuna azione è salito fino a 146 dollari, cioè più del doppio dei 68 dollari indicati dall’azienda come prezzo di partenza. E sebbene il prezzo si sia poi leggermente assestato (venerdì, alla chiusura delle contrattazioni, ogni azione valeva poco meno di 140 dollari) quella di Airbnb è stata la più grande quotazione statunitense del 2020. Un anno in cui ci sono state tante e ben riuscite Ipo di aziende tecnologiche, come non se ne vedevano dai tempi della “bolla delle dot com” di vent’anni fa.

Leggi anche –> Vacanza come nel Decameron, la proposta di Airbnb

Leggi anche –> Airbnb, il nuovo protocollo di sicurezza e igienizzazione degli appartamenti in affitto

Leggi anche –> Airbnb e le esperienze a distanza per trascorrere la quarantena

Per Airbnb i risultati in Borsa di questi ultimi giorni segnano un importante passo in avanti, dopo anni di attesa e, soprattutto, dopo mesi di gravi difficoltà e profondi cambiamenti, nella morsa di una pandemia che ha messo in gravissime difficoltà i viaggi e il turismo in generale.

EDS