Paolo Rossi, la moglie rivela: era convinto di farcela, poi il tracollo

Dopo la tragica morte del calciatore Paolo Rossi, la moglie Federica Cappelletti ha rivelato come sono stati i suoi ultimi momenti di vita.

La scomparsa di Paolo Rossi è stata l’ennesima morte nel mondo calcistico, già provato dalla scomparsa di Diego Armando Maradona. Adesso è la volta di “Pablito”, come veniva chiamato il Campione dei Mondiali del 1982 che è venuto a mancare a soli 64 anni.

La moglie Federica Cappelletti, di professione scrittrice e giornalista, ha salutato il suo grande amore con alcuni post sulla sua pagina Facebook. A poche ore dalla scomparsa del marito ha scelto di rilasciare un’intervista per il Corriere della Sera, in cui ha chiarito le cause della morte. Rossi, infatti, era vittima di una malattia della quale il mondo dei media non sapeva quasi nulla. “Lui era certo di potercela fare“, ha rivelato Federica commossa. “Era la partita della nostra vita, il nostro fatidico Mondiale. Ma stavolta non l’abbiamo vinto“, ha aggiunto. Secondo il racconto della moglie, Paolo ha lottato fino alla fine come il campione che era, ma gli ultimi momenti della sua vita sono stati strazianti e pieni di dolore.

LEGGI ANCHE -> Le ultime parole di Paolo Rossi, il messaggio dedicato ai malati

LEGGI ANCHE -> Funerali Paolo Rossi, il dolore di tutta Italia: quando ci sono le esequie

Paolo Rossi, le ultime parole della moglie Federica

Paolo Rossi ha affrontato ogni cura con coraggio e positività: “Affrontava le cure con coraggio, la riabilitazione con volontà. Certo, il morale andava giù a volte, ma io ho sempre cercato di spingerlo a continuare a combattere“, ha raccontato Federica Cappelletti. La vedova ha raccontato, provata, che i problemi sono iniziati dopo la loro vacanza alle Maldive, dove hanno rinnovato le promesse di matrimonio. Poi è arrivata la diagnosi della malattia, ma “sembrava una cosa risolvibile“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Paolo Rossi si era rotto il femore, poi era stato operato alla schiena e l’ultimo ricovero al Policlinico Le Scotte è stato drammatico: “Aveva il tutore, liquido nei polmoni, ma niente avrebbe potuto farci pensare a un epilogo così improvviso, nessuno se lo aspettava, né io né le mie bambine“, ha raccontato Federica Cappelletti. Le circostanze della morte sono state inattese e hanno sconvolto la moglie e le sue bambine, Maria Vittoria di 11 anni e Sofia Elena di 8. La giornalista ha rivelato le ultime parole sussurrate al marito: “Sappi che io crescerò le nostre bambine e sarò vicina al tuo primo figlio Alessandro“.