Bambini uccisi, pompieri scoprono i corpi decapitati dopo fuga di gas

I Vigili del Fuoco rinvengono i cadaveri senza testa di due bambini uccisi. La polizia ha subito posto in stato di arresto il padre delle vittime.

bambini uccisi padre Lancaster
Due bambini uccisi dal padre che li ha pure decapitati Foto dal web

I corpi di due bambini uccisi in maniera orribile sono venuti fuori in seguito a quello che sarebbe dovuto essere un intervento di routine da parte dei Vigili del Fuoco. I pompieri erano stati chiamati per risolvere una situazione inerente una sospetta fuga di gas. Ma subito dopo essere entrati in quella abitazione, i corpi speciali di soccorso hanno rinvenuto i cadaveri di due adolescenti.

Leggi anche –> Ragazza uccisa, il patrigno le spara poi si suicida: lei aveva 29 anni

Le vittime avevano rispettivamente 12 e 13 anni ed erano decapitati. Inoltre presentavano svariate ferite su tutto il corpo, inferte con un’arma da taglio. Subito i sospetti sono ricaduti sul padre dei due bambini uccisi. Si tratta di un uomo di 34 anni che lavora come personal trainer. ì Il duplice assassinio sembrerebbe essere avvenuto nel corso della giornata di venerdì 4 dicembre 2020. Il fortissimo odore di gas aveva allarmato alcuni vicini di casa di questa famiglia. Proprio da loro era partita la richiesta di intervento ai Vigili del Fuoco. Dopo la scoperta dei cadaveri dei due giovanissimi, è intervenuta pure la polizia, che ha posto in stato di arresto i genitori. La donna è stata rilasciata mentre l’uomo è ancora in carcere. Per la sua scarcerazione il giudice ha fissato una cauzione da 2 milioni di dollari. Cifra che però difficilmente verrà versata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Bambini investiti, falciati da auto pirata al minigolf: avevano 4 e 6 anni

Bambini uccisi, arrestato il loro padre: sgomenti i vicini di casa

Gli indizi di colpevolezza dell’uomo risulterebbero essere estremamente compromettenti di quella che è la sua posizione. Lui avrebbe cercato di attuare una strage familiare provando a fare esplodere la sua abitazione proprio lasciando il gas aperto in cucina. La moglie e madre dei due adolescenti ammazzati non sarebbe sua complice. Ci sono altri due bimbi rimasti incolumi, anche loro sarebbero figli della coppia. Dopo una visita a scopo cautelativo in ospedale, i due sono adesso sotto tutela degli assistenti sociali e di alcuni psicologi. Le autorità hanno chiesto informazioni sulla famiglia ad alcuni vicini di casa. A tutti quella coppia ed i loro figli erano parsi sempre perfettamente normali, anche se oltremodo taciturni. Non sono ancora noti i dettagli che hanno portato al compiersi di questa tragedia. Addirittura in molti tra i vicini di casa non erano neppure a conoscenza che i due avessero così tanti figli.

Leggi anche –> Uccide il figlio di 2 mesi mentre gioca alla Playstation: l’atroce confessione