Norme anti Covid, bar cerca di diventare una chiesa per restare aperto

Disposti a tutto pur di non sottostare alle norme anti Covid, i proprietari di un bar stanno cercando di convertire lo stesso in luogo di culto.

norme anti covid bar chiesa
Nottingham norme anti Covid bar chiesa Foto dal web

Alcuni sono pronti a fare di tutto pur di eludere le norme anti Covid. Persino a tramutare il loro bar in una chiesa. Ed è proprio quello che hanno fatto i gestori del ‘400 Rabbits‘, noto locale di Nottingham. Si tratta di un punto di ritrovo molto frequentato della città inglese, i cui proprietari hanno avanzato richiesta formale alle autorità locale per poter diventare ufficialmente un luogo di culto

Leggi anche –> Influencer morta, trovata senza vestiti in strada dopo un litigio – FOTO

Dovrebbe diventare ‘la Chiesa dei 400 Conigli‘. Ma sembra scontato che chi di dovere boccerà tale domanda, la quale rivestirà però una importanza simbolica. Tante sono le attività che le norme anti Covid hanno messo in ginocchio giocoforza. In ballo c’è la salute delle persone, e solo preservando la stessa e cercando di rallentare la diffusione del virus, ci saranno speranze di ripartire anche in ambito economico. Tocca a tutti stringere la cinghia e dovere fare sacrifici. Perché fare finta di niente e restare aperti come se niente fosse, potrebbe garantire delle entrate nel breve periodo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Vaccino Covid, il piano del governo: 202 milioni di dosi in arrivo

Norme anti Covid, c’è chi tenta di aggirarle così

Ma già nel giro di qualche settimana ci sarebbe una crisi sanitaria, finanziaria e social ben peggiore di quella che interessa la situazione attuale. Ad ogni modo, per fare si che il ‘400 Rabbits’ diventi una chiesa bisogna dimostrare in maniera inconfutabile di potere disporre di una congrega di fedeli. Il problema è che tale aspetto sembra del tutto incompatibile con quello che è un tequila bar. Ad ogni modo, per dare impulso alla loro iniziativa, i proprietari hanno aperto una apposita pagina Facebook chiamata ‘The Church of the Four Hundred Rabbits’ per l’appunto. E sono già a centinaia gli ‘accoliti’ che hanno messo il loro ‘mi piace’ non solo da Nottingham e dall’Inghilterra ma anche da tante altre parti del mondo. Prossimamente verrà messo online anche il sito web ufficiale.

We’ve had an absoloutely overwhelmimg response to the church with hundreds of sign ups to the congregation from all over…

Pubblicato da The Church of the Four Hundred Rabbits su Martedì 1 dicembre 2020