Henri Chenot, morto il dietologo dei vip da Andreotti a Maradona

Si è spento a 77 anni Henri Chenot, morto il dietologo dei vip da Andreotti a Maradona, proprietario dell’hotel Palace di Merano.

(screenshot video)

Dopo una lunga malattia, è morto oggi a Lugano il noto dietologo dei vip Henri Chenot, personaggio molto noto anche in ambito radiofonico e televisivo, grazie alle sue incursioni e ospitate. Era il proprietario dell’Hotel Palace di Milano, una sorta di luogo di incontro tra moltissimi politici e gente dello spettacolo.

Leggi anche: L’albergo più riservato d’Italia che ospita Berlusconi, Boschi e Lotito

Sono in molti infatti i vip che, con la scusa di fare diverse settimane di cure di benessere, o settimane di detox, si sono ritrovati qui nel corso degli anni. 77 anni compiuti, di origini catalane ma francese di adozione, Henri Chenot è stato davvero un punto di riferimento per molti, essendo considerato il mago delle diete.

Leggi anche: Chi è Cristian Bertol: età, carriera e vita privata dello chef stellato

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Henri Chenot, il dietologo e albergatore ricercatissimo dai vip

Laureato in Biologia presso il Centro di ricerche di Biologia Marina annesso alla Sorbona di Banyuls-Sur Mer, Henri Chenot ha ottenuto un master, un dottorato in Psicologia e un dottorato “Honoris Causa” in Scienze Umane presso l’Università di Kensington. Sin dai primi anni Settanta, ha iniziato a occuparsi di cura del corpo e benessere. Autore di sette libri dedicati al benessere, a lui si sono rivolti molti nomi illustri e nel suo hotel hanno alloggiato da Silvio Berlusconi a Maria Elena Boschi.

In questo hotel è stato un ospite fisso, ad esempio, Giulio Andreotti quando non era ancora un albergo gestito da Chenot, ma già allora era un albergo di classe che garantiva la privacy. Tra coloro che hanno avuto a che fare con Henri Chenot e le sue diete ci sono Luciano Pavarotti, Naomi Campbell, Flavio Briatore, Zinedine Zidane e Lucio Dalla. Anche Diego Armando Maradona ha alloggiato a Merano: proprio qui, nel 2009, avvenne il noto episodio del sequestri dei suoi orecchini d’oro da parte della Guardia di Finanza.