Ultimo Natale alla Casa Bianca: Melania presenta le decorazioni – VIDEO

Ultimo Natale alla Casa Bianca per la famiglia Trump: Melania presenta le decorazioni della residenza presidenziale.

Casa Bianca Natale 2020, decorazioni (Foto di Drew Angerer/Getty Images)

La Casa Bianca si appresta a festeggiare il Natale e come ogni anno, tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre, la first lady Melania Trump presenta le decorazioni della residenza presidenziale degli Stati Uniti.

Per il presidente Donald Trump e la sua famiglia questo è l’ultimo Natale alla Casa Bianca, che a gennaio dovrà lasciare al presidente eletto Joe Biden. Dopo quattro anni e un’elezione mai così turbolenta come la storia americana ricordi, la residenza presidenziale torna insieme alla guida del Paese ai democratici. Nonostante tutti i tentativi di Trump di delegittimare, fin dall’inizio, il risultato delle elezioni, la vittoria di Biden è netta e certa, confermata anche dalle corti a cui gli avvocati del presidente uscente hanno fatto ricorso.

Per i Trump un Natale malinconico, mentre la first lady cerca di apparire una brava padrona di casa nel presentare le decorazioni e il tema natalizio di quest’anno: “America the Beautiful“, sulle bellezze del territorio Usa.

Ultimo Natale alla Casa Bianca: Melania presenta le decorazioni

Casa Bianca Natale 2020, decorazioni (Foto di Drew Angerer/Getty Images)

Verde, rosso, oro e luci bianche. Melania Trump sceglie colori e motivi tradizionali per le decorazioni di Natale alla Casa Bianca, andando sul sicuro e attirandosi quest’anno meno critiche del solito dai giornali americani e internazionali. Accusata finora di avere un gusto freddo e poco fantasioso, la first lady quest’anno si riscatta puntando più sulla tradizione. Sarà che i media sono stati più clementi con lei visto che è l’ultimo Natale alla Casa Bianca.

Gli alberi illuminati da lucine bianche, con sobrie decorazioni di palline argentate e dorate oppure rosse, sono sicuramente una scelta indovinata e di gusto. Così come il colore predominante dei fiocchi color giallo, insieme a una nota di blu e ai disegni degli studenti di ogni parte degli Usa, per l’albero di Natale principale della Blue Room.

È invece ancora una volta il lungo corridoio dell’Ala Est della Casa Bianca il punto debole di Melania. Negli anni scorsi le decorazioni di questa zona dell’edificio presidenziale erano state bocciate senza appello dai media, ritenute più adatte a un film dell’orrore piuttosto che a un allestimento per ricreare la gioiosa atmosfera natalizia. Nel suo primo Natale alla Casa Bianca, nel 2017, Melania decorò questo corridoio con una lunga fila di rami bianchi, che avrebbero dovuto rappresentare dei rami innevati, ma davano un aspetto gelido e spettrale al luogo. Nel 2018, invece, Melania allestì il corridoio con alberi tutti rossi, subito definiti dalla stampa alberi color “rosso sangue”. Lo scorso anno, invece, la first lady è andata più sul leggero, allestendo il corridoio dell’Ala Est con stelle bianche appese, come a dare l’idea di tanti ghiaccioli. Ancora una volta era una decorazione fredda ma sicuramente meno oppressiva e pesante di quella degli anni precedenti.

Natale alla Casa Bianca 2020, Melania Trump presenta le decorazioni (Foto @FLOTUS/Twitter)

Quest’anno, invece, Melania ha scelto di decorare il corridoio dell’Ala Est con dei grandi vasi scuri a forma di urna classica, da cui traboccano foglie e fiori, che rappresentano la vegetazione di ciascuno Stato Usa, sempre nei colori dominanti del verde e del rosso. Un allestimento natalizio che non sembra aver incontrato particolari critiche da parte della stampa americana, ma che a noi sinceramente appare quello di un cimitero. Guardate la foto sopra e il video qui sotto e fatevi un’idea! Nulla da dire, invece, sugli altri addobbi.

Leggi anche –> Kamala Harris, chi è la prima vicepresidente donna, nera e indiana degli Usa